Coronavirus: ecco l'app per l'autocertificazione

Un 30enne di Cagliari, per facilitare sia le forze dell'ordine che i cittadini, ha messo a punto una app che permette l'autocertificazione digitale per gli spostamenti

In virtù del decreto governativo adottato per contenere la diffusione del Covid-19, è diventato obbligo per tutti coloro che effettuano degli spostamenti l'autocertificazione.

Un 30enne di Cagliari, Cristian Pibia, programmatore in un call center, ha messo a punto una versione digitale dell'autocertificazione, che quindi può essere subito a portata di mano sullo smartphone di ognuno di noi. 

Nelle ultime ore Cristian Pibia ha migliorato questa app, inserendo una modalità riservata solamente alle forze dell'ordine, in modo che possano registrare più velocemente le autocertificazioni dei cittadini in movimento.

Non si tratta ovviamente di un sistema ufficiale del Governo o della Regione, ma è una semplice web appa che permette di creare in pochi secondi una autocertificazione degli spostamenti.

E' però un certificato valido a fini dimostrativi e firmato digitalmente. La firma viene applicata digitalmente con il proprio nome e cognome, data ed indirizzo ip al momento della firma.

Il documento è redatto secondo le disposizioni contenute nel DCPM del 9 marzo 2020 e verrà costantemente aggiornato in caso di ulteriori e successive modifiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Purtroppo dallo scorso 19/3/2020 l'app non è più funzionante in quanto la Polizia di Stato ha diffuso un comunicato all'interno del quale ha specificato che secondo le disposizioni vigenti la compilazione del modulo deve essere solamente cartacea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento