Emergenza Coronavirus, nuova fase 2: sì alle visite agli amici, autocertificazione solo fuori Regione

A partire dal 18 maggio 2020 saranno possibili le visite agli amici, ma senza creare assembramenti e con l'obbligo di indossare la mascherina quando non sarà possibile rispettare il distanziamento sociale

Pur essendo ancora in attesa del nuovo DPCM da parte del Governo, appare oramai certo che a partire dal prossimo 18 maggio 2020 l'autocerficazione (l'ultimo modello emanato è scaricabile al seguente link) sarà necessaria solo per andare fuori dalla propria regione di residenza e per le solite motivazioni di lavoro, urgenza e salute.

Non sarà consentita ancora la visita ai congiunti fuori regione, nè gli assembramenti. Ci si potrà recare nelle seconde case, purchè si trovino all'interno della stessa Regione. 

Oltre ai congiunti sarà possibile visitare gli amici: nel momento in cui non sarà possibile rispettare il distanziamento sociale sarà necessario, soprattutto in luoghi chiusi, indossare la mascherina.

La mascherina continuerà ad essere obbligatoria nei luoghi chiusi e nei negozi (per l'acquisto dei generi alimentari saranno necesssari anche i guanti). Potrebbero riaprire anche i centri commerciali, ma si stanno studiando le regole per garantire la sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta confermata la riapertura di bar e ristoranti, le cui associazioni di categoria stanno ancora lavorando insieme al comitato tecnico scientifico per stilare un protocollo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento