Nuovo digitale terrestre: a chi spetterà il bonus Tv

Sta per arrivare una nuova tecnologia di ricezione del segnale televisivo che costringerà molti utenti ad acquistare un nuovo decoder o una nuova televisione

Sono passati solo pochi anni da quando l'analogico ha lasciato spazio al digitale terrestre. Nonostante questo in Italia è già pronta una rivoluzione che riguarderà le reti televisive.

Tra il 2020 ed il 2022 ci sarà una nuova modalità di ricezione del segnale. Si passerà dal DVB T1 (Digital video broadcasting) al DVB T2. Alla base del nuovo standard di trasmissione del segnale tv c'è la liberazione delle frequenze mobili della banda 700 (che verranno utilizate per il 5g). 

Questo comporterà la necessità di sostituire i televisori. Dal 2020 avrà inizio una fase transitoria che durerà 2 anni per dare tempo agli utenti di acquistare gli apparecchi che dovranno recepire la nuova tecnologia, che entrerà in vigore a partire da luglio 2022.

Non sarà per forza necessario cambiare il televisore, ma si potrà semplicemente acquistare un nuovo decoder. Coloro che hanno acquistato una Tv nel 2018 o nel 2017 avranno sicuramente un modello compatibile. Coloro che invece hanno comprato una tv prima del luglio del 2016 (giorno a partire dal quale i produttori di tv si sono dovuti adeguare inserendo un sintonizzatore capace di ricevere le frequenze DVB-T2) avranno un apparecchio incapace di funzionare (per essere sicuri, controllare se nel vostro apparecchio vi è la dicitura DVB-T2 o H265/HEVC). 

Bonus Tv

Ne avrà diritto chi tra il 2019 ed il 2021 acquisterà una Tv compatibile con la nuova tecnologia. Lo sconto sul prezzo sarà applicato solo a coloro che sono residenti in Italia e che appartengono alla fascia ISEE I e II (€ 10.632,94 ed € 21.265,87). Il bonus dovrebbe essere di circa 50 euro e sarà disponibile da dicembre 2019 fino al 2022 e verrà applicato direttamente dal venditore sul prezzo del televisore o del decoder. 

Al momento dell'acquisto si dovrà dimostrare al venditore con una autodichiarazione di essere in possesso dei requisiti ISEE I o II e che i componenti del nucleo familiare non abbiano già beneficiato di questo bonus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Poste Italiane cercano portalettere anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento