Cani in libertà nell’area verde del Parco Madre Teresa di Calcutta

Il comitato cittadino Vulcania è stato sollecitato dai residenti di Via Eleonora D’Angio e dintorni a far fronte a un problema che continua a persistere

Il comitato cittadino Vulcania è stato sollecitato dai residenti di Via Eleonora D’Angio e dintorni a far fronte a un problema che continua a persistere da troppo tempo, nonostante siano avvenute molteplici segnalazioni da parte loro. Il Comitato evidenzia, ancora una volta, una delle tante situazioni di disagio e preoccupazione irrisolta nel quartiere Borgo-Sanzio di Catania. Tutti i cani vagano liberamente, nonostante ci sia una zona del parco riservata ai cani, un'area di sgambamento dove farli correre e giocare liberi e sereni, i padroni si ostinano a "occupare" tutto il parco, lasciando scorrazzare i loro " inoffensivi" amici a quattro zampe senza museruola, ne guinzaglio, in tutta l'area verde infischiandosene della presenza di bambini e adulti che devono costantemente stare attenti a questi cani.

Sulla questione è intervenuto il presidente del Comitato, Angela Cerri: “In base al regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali in città, i cani vanno sempre tenuti al guinzaglio nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, nei giardini, nei parchi pubblici, nelle aree verdi attrezzate e non, fatte salve le apposite aree per la sgambatura dei cani, individuate dal Comune in collaborazione con i Municipi. Tutti abbiamo il diritto di andare liberamente a godere di un po' di frescura sotto gli alberi del suddetto parco verde. È’ una risorsa importante e non è giusto che grandi e bambini debbano privarsene per la presenza di cani lasciati liberi dai proprietari stessi che non rispettano le regole e condividere una piccola ma importante area verde nel quartiere Borgo-Sanzio. Si chiede a chi di competenza di dare risposte positive ai residenti del quartiere. Ci auguriamo che l’Amministrazione circoscrizionale e comunale, dopo le numerose segnalazioni fatte da diversi mesi, al più presto possa prendere seri interventi e provvedimenti”.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

Torna su
CataniaToday è in caricamento