La figlia di un commerciante: "Tutti a chiedere il domicilio, abbiate comprensione!"

A scrivere è una lettrice di CataniaToday che lancia un appello a chi sta abusando dei servizi a domicilio

"Mio padre e mio fratello sono commercianti di frutta e verdura. Tutti a chiedere il domicilio. Sono sfiniti! A parte gli anziani che hanno la mia comprensione, che ne dite di andarvi a fare la spesa una volta a settimana anziché chiedere spesa e domicilio tutti i santi giorni? Ma la vita di mio padre vale 10 euro della vostra spesa? Ma ci rendiamo conto di quanto siamo egoisti. Io compro il pane una volta a settimana e lo congelo! Chiamo in macelleria e prenoto. Ritiro all'orario indicatomi. Così si evita l'affollamento. Ma che rispetto avete della gente che continua a lavorare. Abbiate comprensione! Uscite una volta a settimana e fate una spesa intelligente. L'affollamento si crea perché molti escono tutti i giorni e di certo la soluzione non è chiedere ai nostri padri di farvi da Fattorini. Ve lo chiedo col cuore perché di lacrime nn ne ho più!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento