Catania avanti in coppa Italia: archiviata la pratica Akragas

Risposte positive quelle che arrivano dai giocatori meno utilizzati sin qui da Lucarelli. Ripa sforna una doppietta. Zè Turbo e Rossetti: esordio con gol. Sale anche la condizione fisica di Caccetta

Catania a valanga quello che si impone sull'Akragas e legittima il passaggio del turno in coppa Italia. Finisce 0-6: risposte positive da chi ha giocato meno sin qui. Lucarelli può contare su una rosa completa e competitiva in tutti i suoi interpreti.

LE PAGELLE

Il tecnico rossazzurro lancia dal primo minuto i giovani Esposito e Manneh. In attacco esordio dal primo minuto per Ripa in coppia con Mazzarani. Lucarelli non rinuncia al 3-5-2 ben collaudato di questo inizio di stagione e getta nella mischia anche Bogdan in difesa, facendo tirare il fiato inizialmente a Tedeschi. Il primo squillo dalla destra proprio con Mirko Esposito, il cui cross basso viene neutralizzato senza troppi affanni da Vono.

Il Catania arriva spesso sul fondo, conquistando un numero importante di calci d’angolo. Da uno di questi arriva la zampata vincente di Ripa, bravo a sfruttare il gioco aereo di Bogdan e Aya, sempre pericolosi in area di rigore sugli sviluppi dei calci piazzati.

Ripa è scatenato e dopo pochi minuti raddoppia, prima di lasciare il campo per precauzione, siglando la rete con il suo marchio di fabbrica, il colpo di testa. Poco prima l'espulsione di Mileto che lascia la squadra di Di Napoli in 10. Dal dischetto Mazzarani si fa però ipnotizzare da Vono.

CATANIA A VALANGA. Nella ripresa il Catania legittima la vittoria. In campo va Tedeschi per Aya, nella normale rotazione dei cambi. La scena è tutta per il nuovo entrato, Zè Turbo, in campo dalla seconda metà della ripresa. Pochi minuti per lui e arriva il timbro del cartellino. Segue a ruota il giovane Rossetti che sigla la rete del 4-0.

Risposte positive dagli attaccanti del Catania, bravi a farsi trovare pronti, dando così segnali importanti a Lucarelli in vista del continuo della stagione. Il tecnico, sfruttando le caratteristiche di Zè Turbo e Rossetti, passa al 4-3-3, ampliando così la batteria dei possibili moduli da proporre in campo.

Le reti del 5-0 e 6-0 portano la firma rispettivamente di Tedeschi e Mazzarani. Quest'ultimo pennella la sfera sugli sviluppo di un calcio di punizione dal limite, riscattando l'errore dal dischetto dei primi 45 minuti.

TABELLINO AKRAGAS-CATANIA 0-6 (21’-30’ Ripa, 69' Zè Turbo, 71' Rossetti, Tedeschi 78', 89' Mazzarani)

Akragas: Vono, Mileto, Pisani, Russo, Canale, Navas (Ioio 58'), Caternicchia, Longo, Laveque, Parigi, Salvemini (Amella)

Catania (3-5-2): Martinez, Aya (45' Tedeschi), Bogdan, Marchese, Manneh (64’ Zè Turbo), Biagianti, Bucolo, Caccetta, Esposito, Mazzarani, Ripa (30’ Rossetti)

Espulsi: Mileto
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Ferlito, il figlio del boss "perdente" e la 'Ndrangheta: "Il porto di Catania non è buono"

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Estorsione al titolare di un camion dei panini: cinque arrestati

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

Torna su
CataniaToday è in caricamento