Alfa Basket Catania riparte da coach Massimo Guerra: "Ricambierò la fiducia"

"La volontà chiaramente è quella di cercare di costruire e di migliorare sia nella gestione del settore giovanile sia nella gestione della prima squadra. Vogliamo costruire qualcosa di importante" ha aggiunto il tecnico alla guida del team etneo nella prossima stagione

Massimo Guerra guiderà l’Alfa Basket Catania anche nella prossima stagione. La società rossazzurra ripartirà, dunque, dal coach di Jesolo che nello scorso campionato prese in mano il quintetto catanese nel mese di dicembre. Guerra allenerà la prima squadra e sarà a capo del settore giovanile AlfaCus.

"Si riparte da Max Guerra con consapevolezza e determinazione”, afferma il direttore generale dell’Alfa Basket, Carmelo Carbone. "Il primo tassello, forse quello più importante è stato posto - dichiara Gaetano Russo, responsabile tecnico di AlfaCus -. Si ricomincia con il piede giusto. La riconferma di coach Guerra rappresenta un valore aggiunto per il progetto AlfaCus. Bentornato Max”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coach Guerra è molto carico, motivato ed entusiasta: "Sono contento di rivedere delle persone alle quali mi sono legato”. “Se la società, il presidente, Carmelo Carbone hanno fatto un investimento per confermarmi - aggiunge Massimo Guerra - la volontà chiaramente è quella di cercare di costruire e di migliorare sia nella gestione del settore giovanile sia nella gestione della prima squadra. Vogliamo costruire qualcosa di importante. Sono felice della fiducia che hanno nel mio lavoro e cercherò di farlo al meglio per ricambiare questa stima. E’ fondamentale continuare a far sviluppare il binomio Alfa-Cus. Il mio ruolo sarà proprio quello di cercare, insieme a Gaetano Russo, di creare un polo giovanile di rilievo. Darò tutto per il miglioramento dell’aspetto tecnico del settore giovanile e delle squadre AlfaCus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Sicilia 15 nuovi casi di Coronavirus, nessun focolaio: quattro casi a Catania

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Sidra, giovedì 16 luglio sospesa erogazione idrica in un'ampia area di Catania

  • Coronavirus, famiglia positiva a Librino: l’Asp sta ricostruendo i movimenti dei 4 componenti

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento