Artisti marziali catanesi protagonisti al Trofeo regionale “Kombat Point”

La Giornata dei piccoli “combattenti“ del Ju-jitsu “Csain”

Senza esclusione di colpi... “controllati”! La Giornata dei piccoli “kimono d'oro”, combattenti in erba di 8/11 anni del Ju-jitsu non agonistico targato Catania dell'ente “Csain”, ha regalato spettacolo ed emozioni alle falde dell'Etna, in occasione del Trofeo regionale di “Kombat Point”, ospitato sui tatami della società sportiva “Il Dojo Catania”. Livello tecnico più che buono, dei jutsuka etnei, protagonisti del VII Trofeo regionale dello “Csain” di Ju-jitsu competitivo specialità “Kombat point”, abbinato alla Giornata dei “combattenti” in erba in lizza per il “Kids day modalità Kombat point” non agonistico. Un mix di tecniche marziali giapponesi della “Scuola dell'acqua”, ossia del metodo “Mizu Ryu” dove il “morbido” vice il “duro”; abbinate a tecniche di combattimento con atleti che indossano paratibia, caschetto e protezioni alle mani, nella lotta in piedi e a terra. Gli artisti marziali catanesi “discendenti” dagli antichi “samurai” giapponesi, de “Il Dojo Catania”, hanno primeggiato nella classifica finale per società, nel concomitante doppio torneo del “Trofeo regionale di Ju-jitsu specialità Kombat Point & J-J Kids Day”, su un totale di 81 “artisti marziali” presenti in rappresentanza di 7 società sportive, provenienti da tutta l'Isola. Soddisfatto il “vulcanico” organizzatore d'eccezione dell'evento marziale, il “decano” catanese dei maestri Cosimo Costa, infaticabile responsabile della Sezione nazionale Ju-jitsu dell’ente promozionale sportivo Csain: “Livello tecnico più che buono - spiega -, con una sentitissima partecipazione di atleti e accompagnatori”. L'antica “Dolce arte marziale” giapponese del Ju-jitsu, targato Catania, ha mostrato un “caleidoscopio” di kimono dalle cinture variopinte, che si sono confrontati in tecniche “controllate” di attacco e difesa, leve, proiezioni e sbilanciamenti, cadute e immobilizzazioni dell'avversario sui materassini di gara, nel rispetto dei princìpi dell'etica marziale. Infine, diamo un po' di numeri e nomi, della kermesse. Classifica VII Trofeo regionale di “J-J Kombat point” (atleti nati dal 1983 al 2007). Categoria L: 1) Adriana Calanna, 2) Irene La Manna, 3) Elisabetta Armanetti, 4) Natascia Cannavò; Cat. M: 1) Maria Amore, 2) Giorgia Finocchiaro, 3) Alice Scuderi; Cat. N: 1) Alice La Rosa, 2) Mariapia Mastruzzo, 3) Sofia Scuderi; Cat. O: 1) Giada Costa, 2) Fabiana Spinoso, 3) Sofia Macaluso, 4) Gaia Gussio; Cat. P: 1) Alessandro Nania, 2) Salvatore Fagone, 3) Vincenzo Mazzara, 4) Lorenzo Arena; Cat. Q: 1) Alfio Patanè, 2) Emanuele Raciti, 3) Alessandro Sciacca, 4) Giulio Taccetta; Cat. R: 1) Salvatore Ensabella, 2) Claudio He, 3) Riccardo Mazza; Cat. S: 1) Roberto Ragusa, 2) Eugenio Bonacquisto, 3) Luca Coriolani; Cat. T: 1) Francesco Ferruzza, 2) Matteo Gianquinto, 3) Davide La Rosa; Cat. U: 1) Valerio Puglisi, 2) Michael Indelicato, 3) Matteo Tutino; Cat. V: 1) Sebastiano Amore, 2) Flavio Teobaldi, 3) Angelo Zito; Cat. W: 1) Gabriele Costanzo, 2) Ennio Monaco, 3) Matteo Sorace; Cat. X: 1) Daniele Signorelli, 2) Gabriele Finocchiaro, 3) Simone Murabito. Classifica “J-J Kids Day modalità Kombat point” (atleti nati dal 2008 al 2011). Categoria A: 1) Andrea Lo Piccolo, 2) Chiara Consolo, 3) Luisa Costanzo; Cat B: 1) Maria Erika Balau, 2) Sara Gianquinto, 3) Giulia Maria Di Gangi; Cat. C: 1) Chiara Sauro, 2) Giordana Lombardo, 3) Martina Barbera, 4) Chiara Patanè; Cat. D: 1) Serena Lucibello, 2) Aurora Macaluso, 3) Sophia Tocco; Cat. E: 1) Angelo D'Ambra, 2) Gabriele D'Urso, 3) Walter Restivo; Cat. F: 1) Samuele Ferlito, 2) Samuele Gaccio Cicchello, 3) Samuele Spezia; Cat. G: 1) Alessandro Sanguedolce, 2) Emanuele Tutino, 3) Luca Baiano; Cat. H: 1) Davide D'Alcantari, 2) Emanuele Sarica, 3) Alessandro Sambataro; Cat. I: 1) Cristian Messina, 2) Francesco Bruno, 3) Jacopo Lo Piccolo; Cat. J: 1) Mario Tedesco, 2) Davide Palestro, 3) Matteo D'Amico; Cat, K: 1) Manuel Cannata, 2) Sergio Lo Nigro, 3) Francesco Motisi, 4) Andrea Sorace; Cat. Y: 1) Salvatore Palmeri, 2) Andrea Sapienza, 3) Gianmarco Vitale. Classifica finale per Società: 1) “Asd Il Dojo - Catania” (183 pp.), 2) “Asd Sargas Sport - Aci Sant'Antonio” (52 pp.), 3) “Asd Samurai & Friends” - Catania” (42 pp.), 4) “Ssd Sport Village - Acireale” (36 pp.), 5) “Asd Budo Sport - Castellana Sicula” (33 pp.), ex aequo con “Asd Shin Kai Club - Tremestieri Etneo”, 6) “Asd Urban Fitness - Paceco (TP)” (22 pp.).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi confisca della Dia per circa 10 milioni di euro a un imprenditore di Paternò

  • Cronaca

    Trasportano corallo in valigia, multe per 10 mila euro in aeroporto

  • Cronaca

    Detenuto evade a Caltagirone durante sosta in Autogrill: ricerche in corso

  • Cronaca

    "Capuana è sicuro della sua innocenza, c'è un attacco mediatico contro di lui"

I più letti della settimana

  • Costringe la moglie ad abusare del figlio ed avere rapporti con estranei: arrestato

  • Via Plebiscito, sanzioni per i locali "Antico Corso" e "Dal Tenerissimo"

  • Una organizzazione "svizzera" per il commando delle spaccate: bottino di oltre 174 mila euro

  • Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Concorso truccato all'università di Catania: condannata la commissione per abuso d'ufficio

  • La miglior pizza al mondo? E' catanese e porta la firma di Luciano Carciotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento