Camplone rivoluziona il Catania, vittoria convincente in casa dell'Avellino

Prima prova superata a pieni voti per la squadra rossazzurra. Addirittura sei le reti messe a segno. Un punteggio tennistico che testimonia la nuova vocazione offensiva della squadra. Tre le reti messe a segno da uomini inizialmente in panchina, un segnale che testimonia la forza del collettivo espressa oggi dagli etnei

Il Catania vince in casa dell'Avellino. Vittoria convincente e sorprendente degli uomini di Camplone capaci di siglare ben 6 reti. Un 6 a 3 che spazza via in soli 90 minuti due dei tabù degli ultimi anni: la difficoltà di tenere in mano il pallino del gioco da un lato, la mancanza di risultati convincenti lontano dalle mura amiche dall'altro. Catania che parte forte sin dalle prime battute con ben 3 palle da gol confezionate in appena 16 minuti di gioco. Un inizio con il piede sull'acceleratore, vanificato dall'imprecisione di Dall'Oglio e Di Piazza, ma un segnale confortante e indicativo dell'andamento complessivo della gara. 

LE PAGELLE

La mole offensiva degli etnei infatti viene concretizzata con il passare dei minuti. Di Piazza si fa perdonare spingendo in rete un cross di Pinto dalla sinistra, Lodi raddoppia con una delle sue punizioni. La reazione dell'Avellino con il gol dell'1-2 non spezza il monologo rossazzurro. Nella ripresa la squadra di Camplone continua a macinare gioco e azioni da rete, siglando ben 4 reti dal minuto 49 al minuto 75. Un punteggio tennistico che tramortisce la squadra di casa. Gli uomini allenati da Ignoffo hanno una reazione d'orgoglio e fissano il risultato finale sul 3-6, ma non riescono a cambiare l'inerzia di un match segnato sin dalle battute iniziali. 

Quello che stupisce della prestazione del Catania è l'offerta di gioco proposta dagli uomini di Camplone. Un gioco sempre fluido e caratterizzato da trame offensive ben architettate. Un indizio importante. Un inizio rassicurante in vista del futuro.

AVELLINO-CATANIA 3-6 (23', 51' Di Piazza, 29' Lodi, 35' Albadoro, 69' Welbeck, 72' Mazzarani, 75' Bucolo, 78', 81' Di Paolantonio)

Avellino (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Di Paolantonio, Palmisano (77' Carbonelli), Rossetti (63' Silvestri), Micovschi; Alfageme (86' Petrucci), Albadoro. A disp.: Pizzella, Tonti, Njie, Saporito, Corcione, Falco. All. Ignoffo.

Catania (4-3-3): Furlan; Biondi, Saporetti, Silvestri, Pinto; Dall’Oglio (67' Mazzarani), Lodi, Llama (60' Welbeck); Sarno (68' Catania), Di Piazza (75' Curiale), Di Molfetta (75' Bucolo). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento