Catania meglio ai punti contro il Bari, manca qualità negli ultimi metri: gara a reti bianche

I rossazzurri tengono bene il campo con il 3-5-2 disegnato da Lucarelli che nel secondo tempo passa al 3-4-3 inserendo Barisic nei minuti finali. Manca però la forza e la precisione per far male ad un Bari non in giornata di grazia. Sono due i punti consecutivi conquistati in casa, un bottino magro alla luce delle gare disputate

Catania e Bari si annullano. Finisce 0-0 la sfida del "Massimino". Meglio ai punti i rossazzurri e il rammarico per non aver sfruttato le occasioni per andare in vantaggio è tanto. La squadra dimostra ancora una volta di avere poca qualità negli ultimi metri. Sia contro il Bisceglie che oggi infatti è mancata la giocata finale. Nel primo tempo da segnalare un episodio da moviola, il Catania infatti reclama un rigore dopo un tocco di mano di Awua, per il direttore di gara è punizione dal limite. I rossazzurri tengono bene il campo con il 3-5-2 disegnato da Lucarelli che nel secondo tempo passa al 3-4-3 inserendo Barisic. Manca però la forza e la precisione per far male ad un Bari non in giornata di grazia.

PRIMO TEMPO. Le squadre iniziano con uno schieramento a specchio. Lucarelli opta per la continuità e manda in campo la squadra con il 3-5-2. Un assetto in grado di garantire equilibrio e ripartenze veloci sugli esterni e sfruttando la velocità da parte di Di Piazza. 

La partita è subito vivace nonostante una pioggia battente nelle fasi iniziali. Ci provano prima gli ospiti con Costa, potente ma centrale il suo tiro dopo un'iniziativa importante di Antenucci. La risposta del Catania è immediata, ma l'occasione sciupata da Mazzarani è ghiottissima. Il numero 32 non riesce a ribadire in rete la sfera da pochi passi dalla porta. Sfera alta e mani tra i capelli per il fantasista degli etnei. 

Il catania sfrutta l'onda lunga dell'occasione creata e continua a spingere. Al minuto 21 un cross dalla destra viene intercettato da un giocatore del Bari, Awua, con un braccio. Per il direttore di gara fuori dall'area di rigore, proteste dei rossazzurri. Sugli sviluppi del calcio di punizione calciato dal solito Lodi Frattali si supera con un intevento decisivo. La squadra di Lucarelli finisce in crescendo la prima frazione.

SECONDO TEMPO.Nella ripresa non cambia il copione del primo tempo. Il Catania riesce a tenere in apprensione il Bari. La squadra ospite si vede sporadicamente con Antenucci, ma ai punti sono i rossazzurri a fare meglio. Non sorridono però gli episodi a Biagianti e compagni ed è soprattutto la qualità a mancare, soprattutto negli ultimi metri. Lucarelli cambia assetto passando al 3-4-3 e gettando nella mischia Barisic per provare a portare a casa il risultato pieno. La scelta è coraggiosa e la pericolosità della squadra potenzialmente sale. Quella che continua a mancare è la precisione nei singoli. Tanti, troppi gli errori negli ultimi metri e ogni tentativo di far male ad un Bari non irresistibile si spegne. La sensazione è quella di aver lasciato per strada altri due punti, contro un avversario stavolta di livello.

TABELLINO CATANIA-BARI 0-0

Catania (3-5-2): Furlan; Mbende, Silvestri, Biagianti, Calapai, Lodi (Barisic 71'), Welbeck, Dall'Oglio (Rizzo 71'), Pinto (Marchese 76') Di Piazza, Mazzarani.

Bari: (3-5-2): Frattali, Sabbione, Di Cesare, Perrotta,Berra, Awua (90' Terrani), Schiavone, Scavone (15' Folorunsho), Costa (73' Floriano); Antenucci (73' Ferrari), Simeri (91' Neglia)

Ammoniti: Berra, Folorunsho, Costa, Schiavone, Silvestri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Marco Mengoni, Elisa, Coez e Gazzelle al PalaCatania

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

  • Ruba cosmetici e farmaci per un valore di 700 euro, arrestata

Torna su
CataniaToday è in caricamento