Catania, pari contro il Cagliari dell'ex Maran: Curiale ancora a segno

Il centravanti sembra rigenerato dalla cura Camplone e continua a dare risposte importanti. Tanti i cambi e spazio anche per i più giovani. Risposte positive nel primo tempo dove il tecnico rossazzurro prova una mediana muscolare e riceve risposte importanti. Meccanismi ancora da oleare nella line difensiva, ma prova positiva contro una squadra di livello e spunti interessanti

Il Catania fa le prove generali in vista della sfida di coppa Italia contro il Venezia. Test probante quello disputato contro il Cagliari dell’ex Maran. Finisce 1-1: rete nella prima frazione siglata da Curiale, risposta di Joao Pedro al minuto 85. Tanti gli spunti e le risposte, nonostante la calda serata di agosto con gli spalti semi vuoti del “Massimino”: nel primo tempo Camplone prova la squadra che potrebbe scendere in campo tra due giorni in coppa. Nella ripresa c’è spazio invece per vedere all’opera tutta la rosa, un’occasione anche per i giovani a disposizione del tecnico abbruzzese. In campo anche Lodi nella seconda frazione, Biagianti invece non ancora a disposizione. 

Ottime le risposte a centrocampo dove il lavoro di interdizione di Welbeck e Bucolo è di alto livello. Buoni anche gli automatismi tra i reparti, il lavoro in fase di inizio azione e lo sfogo della manovra sugli esterni, con Emanuele Catania particolarmente attivo e cliente scomodo per Mattiello nei primi 45 minuti. Da una delle situazioni di pressing della squadra di Camplone è proprio il numero 3 dei sardi a commettere un errore, sbagliando la misura del retropassaggio verso l’estremo difensore Rafael e regalando la rete del vantaggio ad un Curiale lesto e reattivo a sfruttare l’errore avversario. Da segnalare, sempre nel primo tempo, l'ottima facilità di corsa di Pinto, bravo a lavorare in sovrapposizione sulla fascia sinistra. Unico, piccolo neo, quello relativo ai meccanismi di fuorigioco della difesa rossazzurra. Un fattore fisiologico per via del gioco chiesto da Camplone: reparti stretti e squadra compatta e capace di ripartire con efficacia. 

Nel secondo tempo Camplone rivoluziona l’undici iniziale e vanno in campo molti dei giovani in rosa. Di Stefano va a rilevare Emanuele Catania, Biondi in campo nel ruolo di vice Calapai. Cambia anche la coppia centrale con Saporetti e Noce che rilevano Esposito e Silvestri. Nella seconda metà della ripresa, con l'ingresso di Lodi, va in campo una mediana più di esperienza, composta da Lodi, Llama e Mazzarani. Scorcio di partita anche per Liguori e nella seconda metà in campo va pure Rossetti. Una girandola di cambi per "assaggiare" gli schemi dell'allenatore e provare a giocarsi le proprie carte. 

TABELLINO CATANIA-CAGLIARI 1-1 (Curiale 9', Joao Pedro 85')

Catania 4-3-3: Furlan, Calapai (Biondi 45’), Silvestri (Saporetti 17’), Esposito (Noce 45’), Pinto (Marchese 45’), Welbeck (Lodi 65'), Dall’Oglio (Mazzarani 45’), Bucolo (Llama 60’), Di Molfetta (Brodic 37’; Liguori 65), Curiale (Di Piazza 45’), Catania (Di Stefano 45’; Rossetti 75')

Cagliari 4-3-1-2: Rafael, Cacciatore, Romagna, Pisacane, Mattiello, Cigarini, Oliva, Deiola (Ionita 79'), Nainggolan (Rog 71'), Han (Birsa 45), Cerri (Joao Pedro 78')

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • Cade lampione su passante mentre allestiscono luci di Natale in via Etnea

  • Poste Italiane cercano portalettere anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento