Catania, prova di forza contro la Casertana: Juve Stabia distante 9 punti

Una vittoria convincente conquistata dagli uomini di Sottil. Casertana annichilita 3-0. Nuovo schieramento, nuove certezze e intesa da urlo tra Di Piazza e Marotta. Torna al gol anche Curiale. In attesa di Sarno, fermato per una contrattura muscolare alla vigilia del match, gli etnei fanno la voce grossa e si avvicinano alla capolista

Prova di forza del Catania contro la Casertana. Un 3-0 convincente quello degli uomini di Sottil e Juve Stabia ora distante 9 lunghezze. Nuovo schieramento, nuove certezze e intesa da urlo tra Di Piazza e Marotta. Torna al gol anche Curiale. In attesa di Sarno, fermato per una contrattura muscolare alla vigilia del match, gli etnei fanno la voce grossa.

LE PAGELLE

NUOVO ASSETTO TATTICO. Il Catania si schiera in campo con le due punte e Lodi a rifinire il gioco. Una scelta di Sottil, quella di optare per il 4-3-1-2, che libera inevitabilmente la spinta dei due esterni bassi, Baraye e Calapai. Muscoli e corsa invece in mezzo al campo grazie alla presenza di Bucolo, talismano importante dal punto di vista tattico.

Da una delle sortite offensive sulla sinistra nasce la prima palla gol degli etnei con Marotta, che dopo lo scambio stretto con Di Piazza conclude a lato di poco. La squadra rossazzurra non riesce però a dare continuità agli attacchi offensivi nekla prima frazione e la manovra a centrocampo è lenta e spesso prevedibile. Ne approfitta così la Casertana che riesce a chiudersi bene, grazie ad un'accurata diligenza tattica. L'occasione per gli etnei arriva sugli sviluppi di un corner, ma il colpo di testa di Biagianti si spegne sul fondo.

PAZIENZA E PROVA DI FORZA NELLA RIPRESA. La forza del Catania si rivela quella nei nervi e così col passare dei minuti la pazienza diventa l'arma migliore per affondare al momento opportuno. Momento che arriva ad inizio ripresa, grazie a Carriero abile a sfruttare uno dei suoi inserimenti e insaccare la sfera in rete, dopo un cross preciso dalla destra di Calapai dopo un'apertura da applausi di Di Piazza. La squadra di Sottil non si placa e mette il piede sull'accelleratore, intensificando la forza offensiva. Di Piazza e Marotta salgono in cattedra e da uno dei loro scambi nasce la rete del raddoppio. Marotta esulta, il Massimino, dopo alcuni mugugni al termine del primo tempo, si riaccende e lo stadio diventa una bolgia.

La rete che mette il sigillo al match è quella siglata da Curiale subentrato nella ripresa su assist di Manneh, anche lui in campo nel secondo tempo. Un gol che lascia alle spalle un periodo poco felice per il centravanti rossazzurro.

TABELLINO CATANIA-CASERTANA 3-0 (Carriero 51', Marotta 60', Curiale 80')

Catania 4-3-1-2 Pisseri, Calapai, Aya, Silvestri, Baraye, Carriero (Angiulli 66'), Bucolo, Biagianti, Lodi, Marotta (Curiale 66'), Di Piazza (Manneh 77')
Casertana 4-3-3: Adamonis, Blondett, Rainone, Pascali, Meola, De Marco, Vacca, Santoro, Padovan, Castaldo, Cigliano

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

  • I furbetti del reddito di cittadinanza che lavoravano in nero, denunciati dai carabinieri

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

Torna su
CataniaToday è in caricamento