Catania-Sicula Leonzio, le pagelle: Mazzarani e Biondi impattano bene

Squadra lenta e compassata nel primo tempo. Lodi non brilla. Pinto mai pericoloso e spesso impreciso. Nel secondo tempo i nuovi ingressi cambiano l'inerzia del match, buona anche la prestazione offerta da Emanuele Catania. Curiale esce tra i fischio, continua il momento no del centravanti

Ecco le pagelle di Catania-Sicula Leonzio. Vincono i rossazzurri grazie alle reti di Mazzarani e Di Piazza nel secondo tempo, reti che ribaltano il vantaggio iniziale degli ospiti siglato da Palermo. Finisce 2-1.

TABELLINO E COMMENTI

Catania 3-5-2: Furlan 5,5, Silvestri 6, Biagianti 6 (Di Molfetta 6,5 53'), Esposito 6, Pinto 5, Dall'Oglio 6, Lodi 5 (Mazzarani 7 53'),  Rizzo 6, Calapai 5,5(Biondi 7 46'), Di Piazza 6,5, Curiale 5 (Catania 6,5 53')

Sicula Leonzio 4-3-3: Polverino, De Rossi, Sosa, Petta, Parisi, Palermo, Esposito, Maimone, Vitale (Sicurella 70'), Lescano (Scardina 60'), Grillo

MiglioriToday. Mazzarani. Entra nel secondo tempo quando Lucarelli disegna un 4-2-3-1 e cambia pelle alla squadra. Riesce a mettere in campo la sua solita qualità negli ultimi e metri e stavolta non spreca l'occasione e fa centro. Determinante.

Emanuele Catania. Un lieto ritorno quello del numero 19, un'altra freccia nell'arco della squadra da scagliare contro gli avversari. Lucarelli lo getta nella mischia nella ripresa e lascia il segno giocando bene a supporto del centravanti. Pimpante.

Biondi. Entra e sulla destra detta legge arrivando spesso e volentieri sul fondo. Ha anche la chance per colpire ma il suo destro ben indirizzato in porta viene neutralizzato dall'ottimo Polverino.

PeggioriToday. Pinto. Ancora una prova insufficiente sulla falsa riga di quella disputata contro il Bari. Sbaglia gli appoggi più semplici e quando arriva sul fondo sbaglia la misura dei cross. Svogliato.

Curiale. Altra chance non sfruttata dal numero 11. Non si rende quasi mai pericoloso e perde molti dei contrasti in mezzo al campo. Abulico. 

Lodi. Prestazione incolore. Nel primo tempo è lento e compassato nella manovra e il centrocampo ne risente. Lucarelli sceglie di toglierlo nel secondo tempo per dare più vivacità in zona offensiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Marco Mengoni, Elisa, Coez e Gazzelle al PalaCatania

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

  • Ruba cosmetici e farmaci per un valore di 700 euro, arrestata

Torna su
CataniaToday è in caricamento