Calcio Catania e Torre del Grifo, incontro con i lavoratori: la situazione

Il centro polifunzionale va verso la riapertura tra norme anti Covid-19 da far rispettare e periodo di cassa integrazione trascorso da tutti i lavoratori. Mercoledì 3 giugno la prima tappa decisiva

Nei giorni scorsi, all'interno del quadro più ampio relativo alla sentenza del tribunale e all'ammissibilità del concordato in bianco per il Calcio Catania, avevamo aperto una breve parentesi su Torre del Grifo, sottolinenado come la struttura fosse ancora chiusa a differenza di altre palestre già agibili dopo il periodo di pandemia da Covid-19.

La situazione sembra adesso aver fatto dei passi in avanti, ma restano da capire le condizioni relative alla ripresa delle attività. Ci sono infatti le norme anti Covid-19 da far rispettare, come previsto dal protocollo sanitario, e quindi la conseguente messa in sicurezza dell'impianto. E resta da delineare anche la situazione dei lavoratori dopo il periodo di cassa integrazione. 

CataniaToday ha interpellato Rita Ponzo, segretaria provinciale della Fisascat-Cisl per avere un aggiornamento della situazione.

"L'azienda sembra si stia organizzando per riaprire, una riapertura che dovrà avvenire chiaramente a norma per quanto riguarda i protocolli di sicurezza legati al Covid, sia per quanto riguarda l'affluenza dell'utenza e dal punto di vista dei lavoratori" conferma il segretario Fisascat-Cisl.

Mercoledì 3 giugno ci sarà l'incontro tra i lavoratori e l'azienda. "Noi come organizzazione sindacale abbiamo firmato l'integrazione salariale chiesta per tutto questo periodo di chiusura" aggiunge Rita Ponzo. Il termine tecnico, per delineare questa forma di sussidio per i lavoratori, è Fis, Fondi d'integrazione salariale, uno strumento di sostegno al reddito in caso di cessazione dell'attività. Sostegno a cui non è stata chiesta proroga: si va quindi verso la possibile riapertura della struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da alcune indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione ci sarebbero arretrati negli stipendi dei lavoratori che il Catania sembra voglia iniziare a saldare. La nostra redazione ha tentato di mettersi in contatto con il presidente del Calcio Catania, Gianluca Astorina, che non si è reso però reperibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

Torna su
CataniaToday è in caricamento