Grand prix di Karate targato “Csain” con affollati esami per Cinture nere

Ad Acireale nello Stage con acclusi esami per passaggio di Dan, sono stati diramati i nomi dei vincitori del “Grand prix Karate Csain Sicilia 2018/19”, frutto della somma dei risultati ottenuti dagli atleti in kimono, nelle tre grandi manifestazioni agonistiche tenutesi nei mesi scorsi sui tatami allestiti al “Palacannizzaro” di Aci Castello

Un appuntamento multiplo ospitato nel Catanese, con l'arte marziale giapponese della “mano vuota”, con una buona partecipazione di karateka provenienti da tutta l'Isola. Proclamazione dei vincitori del “Grand prix 2018/19”, Stage d'alta formazione tecnica ed infine esami per passaggio di Dan per cinture nere. Nei giorni scorsi il parquet di una nota struttura sportiva di Acireale, ha fatto da scenografica cornice ad un evento di Karate targato “Centri sportivi aziendali e industriali”, dove il “piatto forte” dell'affollato appuntamento di arti marziali che ha chiamato a raccolta una moltitudine di “kimono” isolani, è stato caratterizzato dagli esami per le nuove cinture nere e per i nuovi tecnici, a conclusione di un corso di formazione svoltosi da gennaio in avanti, coordinato dal prof. maestro catanese Davide Riso, responsabile regionale settore Karate “Csain Sicilia”. Nell'occasione, sono stati quindi diramati i nomi dei vincitori del “Grand prix Karate Csain Sicilia 2018/19”, frutto della somma dei risultati ottenuti dagli atleti in kimono, nelle tre grandi manifestazioni agonistiche tenutesi nei mesi scorsi sui tatami allestiti al “Palacannizzaro” di Aci Castello. Provenienti da tutta la Sicilia, i neo-tecnici hanno concluso un percorso iniziato a gennaio con lezioni teoriche e pratiche tenute dai docenti dell'Ente di promozione sportiva, con ottimi risultati e soprattutto una crescente motivazione all’insegnamento del karate. Hanno partecipato al corso, i tecnici Giuseppe Lavernier, Francesco Pollicina, Salvatore Pappalardo, Arturo Longo, Bartolo Profilio, Dario Mascali, Giuseppe Grillo, Stefano Costantino, Francesco Orlando, Francesco De Luca, Giuseppe Ramaci, Salvatore Costanzo e Giulia Osborn. Durante la lunga giornata si è tenuto anche l'atteso stage propedeutico agli esami di Dan, tenuto dai fratelli Salvatore e Franco Filippello coi seguenti atleti esaminati: Matteo Papale, Fabrizio Cardillo, Andrea Battiato, Bartolo Profilio, Giorgio Privitera, Emanuele Conti, Davide Rizza, Gioele Sofia, Ciro Piccione, Domenico Giuffrida, Pietro Tringale, Claudia Barbagallo, Davide Scuderi, Silvia Spampinato, Riccardo Monte, Francesco Mirabella, Pietro Giarrizzo, Lorenzo Arciprete, Stefano Maniscalco, Karol Presti, Salvatore Squillaci, Sebastiano Vitale, Michele Botà, Michele Fazio, Antonio Granata, Mirko Sotera, Rosario Cavallaro. Per quanto concerne i karateka vincitori del Grand prix, questi verranno premiati il prossimo settembre come migliori atleti della stagione agonistica, in occasione della presentazione del nuovo calendario attività per la stagione 2019/20. Il Gp ha quindi emesso i seguenti verdetti. Vincitori specialità Kata (forme immaginarie): Gaetano Onolfo (società “Kia Bodiline Agrigento”), Giuseppe Di Falco (Kia Bodiline Agrigento), Raffaele Milazzotto (Bodyline Leonforte), Eleonora Matera (Bodyline Leonforte), Delia Calderone (Energy Floridia). Specialità Kumite (combattimenti): Salvatore Gambino (Il Tempio 5 Misterbianco), Lucrezia Di Grano (Arcobaleno SR), Antonio Di Stefano (Vip Center Motta Sant'Anastasia), Roberta Giuffrida (Filippello Do CT), Daniele Messina (Filippello Do CT), Giulia Santagati (Il Tempio 5 Misterbianco), Mario Borina (Dojo Asdam CT). “Lo Csain ad oggi - ha commentato infine il maestro Davide Riso - è l’Ente di promozione sportiva più prolifico nel settore karate della nostra Regione: questo è un motivo di vanto e di ringraziamento particolare al presidente regionale Raffaele Marcoccio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento