Il brasilian Jiu-Jitsu protagonista a Giarre

Si è disputata una tappa regionale delle competizioni della disciplina marziale

Si è disputata a Giarre il 26 maggio scroso la tappa regionale della disciplina sportiva Jiu-jitsu brasiliano. Hanno partecipato diversi atleti delle categorie di 10, 20, 30 e 40 anni. A organizzare l'evento il maestro Alfio Cavallaro di Giarre.

Tra i team che sono stati protagonisti della gara ChampionShip menzione per la Cicero Costha , rappresentata da diversi atleti della provincia di Ragusa, tra cui Carmelo Guida e Salvo Gravina rispettivamente di 12 anni e 10 anni.

La Cicero Costha ha mandato direttamente dal Brasile in Italia diversi tecnici e lottatori professionisti per gareggiare in tutta Europa e per insegnare e far progredire le filiali italiane, infatti i team si stanno evolvendo e stanno crescendo tecnicamente sopratutto in Sicilia.

Il maestro Luca Gravina ha commentato: "Il jiu jitsu brasiliano è una disciplina nuova in Italia che non ha più di venti anni, in Brasile invece nacque intorno l'inizio del novecento tramite un japponese di nome Mysudo Maeda. L'appuntamento di Giarre ha segnato una tappa importante per la crescita del movimento e degli atleti siciliani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento