Juve Stabia e Catania non si fanno male, divisa la posta in palio

Reti inviolate al "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia. I rossazzurri, pericolosi con Marotta nel primo tempo, rischiano soltanto in un'occasione nei secondi 45 minuti, con il palo colpito da Calò su calcio piazzato

Finisce 0-0 la sfida tra Juve Stabia e Catania. Una gara ostica quella del "Romeo Menti", con i rossazzurri bravi a contenere gli attacchi dei padroni di casa, lasciando la porta inviolata. Poca lucidità invece in occasione di alcune ripartenze. Marotta poco ispirato e non in giornata di grazia.

Il centravanti si fa prima ipnotizzare dall'estremo difensore Branduani, negli ultimi minuti di gara non sfrutta invece una ripartenza potenzialmente pericolosa, scagliando la sfera fuori da posizione defilata e ignorando l'inserimento senza palla e con i tempi giusti di Baraye. Ai punti le "vespe" avrebbero meritato qualcosina in più, ma la vera palla gol dei padroni di casa nella seconda frazione è arrivata su palla inattiva, con la pennellata di Calò dal limite. Per annotare una chance su azione degli uomini di Caserta occorre guardare al primo tempo di gioco, quando Pisseri è reattivo a negare la rete sulla conclusione ravvicinata di Di Roberto.

La nota positiva in casa Catania è senz'altro la voce "0" nelle reti subite, un traguardo non così scontato nell'ultimo periodo della stagione. Restano invece da affinare alcuni meccanismi di gioco. La formula con una sola punta di gioco, scelta da Sottil dopo alcune gare all'insegna del duo Marotta-Curiale, garantisce una maggiore tenuta difensiva, ma comporta un inevitabile calo del tasso di pericolosità in zona gol. Ci saranno adesso sette giorni di tempo per preparare al meglio la gara interna contro la Reggina e tornare a conquistare i tre punti.

TABELLINO JUVE STABIA-CATANIA 0-0

Juve Stabia (4-3-3): Branduani, Vitiello, Marzorati (dal 45′ Aktaou), Troest, Allievi; Calò, Viola (dal 57′ Elia), Mastalli (dal 74′ Vicente); Di Roberto (dal 78′ Mezavilla), Carlini, Paponi

Catania (4-2-3-1): Pisseri; Ciancio, Aya, Silvestri, Scaglia (dal 71′ Baraye); Biagianti, Rizzo; Barisic (dal 61′ Manneh), Lodi (dal 83′ Angiulli), Vassallo, Marotta (dal 83′ Curiale)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Sfida interna a Forza Italia: gli equilibri si "pesano" anche a Catania

  • Cronaca

    Giulia Grillo torna a Catania: previste visite negli ospedali etnei

  • Cronaca

    Il questore Francini lascia Catania, il sindaco: "La città lo ringrazia"

  • Cronaca

    Belpasso, arrivano i fondi per il restauro della chiesa di Sant'Anna

I più letti della settimana

  • Bomba d'acqua su Catania, allerta meteo gialla: allagamenti e disagi

  • Pesciolini d'argento: cosa sono e come eliminarli

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Incidente stradale a Paternò, scontro tra due auto: padre e figlia feriti

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Sagra del Cannolo, Notte dei Musei, Umbertata

  • Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento