La Boxe catanese sale sul podio europeo con la boxeur “rosa” Lucia Ayary

Riflettori puntati sull'atleta della “Boxing Team Catania Ring” medaglia di bronzo agli Europei Junior 50 kg. in Romania

Salire sul ring senza timore reverenziale, incrociando i guantoni a viso aperto, senza esclusione di colpi. La “Nobile arte” della Boxe non finisce di stupire gli appassionati etnei, grazie alle brillanti performance dei “gladiatori” del ring della storica palestra “Boxing Team Catania Ring”, del popoloso rione catanese di Librino, da svariati anni punto di riferimento dei pugili di talento catanesi e vera e propria fucina di atleti che hanno dato lustro al nostro territorio in àmbito tricolore e a livello internazionale. Stavolta a salire sul podio del pugilato europeo “rosa”, è stata nei giorni scorsi la “boxeur” Lucia Ayary, che ha conquistato con merito la medaglia di bronzo agli Europei 2019 dei giorni scorsi in Romania, nella categoria degli Junior 50 kg. Atleta agonista praticante da appena 2 anni, la giovane promessa etnea si è già “laureata” per 2 volte campionessa d'Italia, conquistando anche l'argento agli Europei 2018 e l'oro al Torneo internazionale russo di Mosca. Prossimo appuntamento col pugilato che conta, targato “Boxing Team Catania Ring”, è con la preparazione dell'evento “Guanto d'oro d'Italia maschile” di Gorizia, dal 7 al 9 giugno, della Federazione pugilistica italiana, da parte del portacolori etneo Simone Augusto Buremi. Un pugile di sicuro interesse nazionale, allenato con scrupolo e senza trascurare alcun dettaglio, dal team tecnico composto dai maestri esperti Aroldo Donini, Antonino Maccarrone, Mario Reitano, Giacomo Raia e Riccardo Miano. Il boxeur agonista, pugile “élite prima serie”, salirà sul quadrato di gara forte del suo bottino di 7 titoli di campione regionale, per 5 volte già “argento” ai Campionati italiani e con 2 titoli di campione tricolore da “élite prima serie”; oltre che vincitore di molti tornei internazionali. La palestra del rione librinese, della presidentessa Grazia Messina e della vice Adriana Donini, operando nel “sociale” e pescando nel quartiere periferico catanese i futuri e promettenti campioni del pugilato nazionale, ha già all'attivo 5 atleti professionisti di ottimo livello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento