Lo Monaco dopo messaggio inviato ai calciatori: "Debiti del Catania a livelli pazzeschi"

L'ex direttore generale della squadra aggiunge: "La rosa che abbiamo allestito è altamente competitiva, ma ad oggi non è riuscita a rendere come ci aspettavamo. Il nostro atteggiamento è serio e sereno, la comunicazione era arrivata in via privata. La vita della società è primaria"

Il Catania "mette acqua" per spegnere il fuoco mediatico venutosi a creare dopo il messaggio inviato ai calciatori e lo fa con una nota pubblicata nel sito ufficiale della società. Contemporaneamente Lo Monaco rilascia dichiarazioni destinate ad ingigantire l'eco mediatico venutosi a creare. L'ex direttore generale dei rossazzurri in un intervento ai colleghi di Radio Sportiva ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Non è una novità perchè i giocatori sono al corrente della situazione da 1-2 mesi. Il Catania non è più in grado di sorreggerla, i debiti sono a livelli pazzeschi".

Lo Monaco ha poi aggiunto: "In questi anni non abbiamo avuto un punto di penalizzazione, significa che con gli stipendi siamo a posto. Nessuno sta usando questa comunicazione come mezzo coercitivo, abbiamo solo voluto ricordare ai calciatori quale sia la situazione invitandoli a trovare altre soluzioni. La rosa che abbiamo allestito è altamente competitiva, ma ad oggi non è riuscita a rendere come ci aspettavamo. Il nostro atteggiamento è serio e sereno, la comunicazione era arrivata in via privata. La vita della società è primaria"

Riguardo al possibile passaggio di proprietà Lo Monaco frena sulla possibile pista che porterebbe ad un nuovo gruppo imprenditoriale interessato al club e che potrebbe nel breve periodo intavolare contatti con il club di via Magenta:  "L’unica realtà che si è avvicinata al Catania è quella rappresentata dal sig. Follieri - tuona Lo Monaco - il resto solo tutte chiacchiere. Catania è una piazza appetibile, chi vuole fare calcio troverebbe le condizioni giuste"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Blitz antimafia contro Cosa nostra etnea, i nomi degli arrestati

  • Mafia dei Nebrodi e i rapporti con i Santapaola: arresti anche a Catania

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

  • Blatte e sporcizia nel laboratorio del bar "Etoile d'Or" di via Dusmet

Torna su
CataniaToday è in caricamento