Rugby, Cus Catania: la stagione dei record

Sesto posto nel campionato nazionale di Serie B, la prestazione migliore degli ultimi 50 anni della società rosso-azzurra

Stagione da record per il CUS Catania Rugby, che si posiziona al sesto posto in classifica del campionato nazionale di Serie B, con 10 vittorie e 2 pareggi su 22 partite disputate, la prestazione migliore degli ultimi 50 anni della società rosso-azzurra.

Parla il coach dell squadra Carlo Leonardi, che ha guidato il team in quest'impresa insieme ad Orazio Arancio e Massimiliano Ravalle: “Siamo consapevoli di aver battuto un record, era ampiamente nelle nostre corde, ma non possiamo ritenerci pienamente soddisfatti, il nostro obiettivo ad inizio torneo era di posizionarci nelle prime quattro piazze, ma non ci siamo riusciti, probabilmente l’incredibile mole di infortuni ha inciso non poco, tutti ragazzi che recupereremo all’inizio della prossima stagione”.

Sull'inserimento all’interno dello staff tecnico di Orazio Arancio, continua Leonardi: “Orazio è stato un grande giocatore e un allenatore di esperienza assoluta, si è insediato come vice-commissario insieme a Luigi Mazzone, ma il suo contributo non si è fermato dietro una scrivania, ci ha dato una grandissima mano anche in campo, ha instaurato una mentalità vincente all’interno del gruppo, il suo apporto è stato fondamentale (compatibilmente con i suoi impegni), insieme a Massimiliano Ravalle ci siamo divisi compiti e responsabilità, rendendo agevole il nostro lavoro come allenatori”.

"Il commissario Luigi Mazzone ci è stato vicino, ha seguito le partite direttamente dal campo, una persona di cui finalmente possiamo fidarci, e sappiamo che lavorerà sempre nel nostro interesse. La Cittadella è stato il nostro fortino, lo testimoniano le 9 vittorie su 11, l’inserimento di Iacono è stato perfetto, si è ambientato benissimo all’interno del gruppo e ha dato un grandissimo apporto nel reparto arretrato, Ravalle trascinatore e miglior marcatore della squadra, la sua presenza si sente in campo influenzando tutto il pacchetto di mischia, e grande il lavoro che hanno fatto Falcone, Irato Finocchiaro e gli altri, inoltre sono contento infine di tutti quei ragazzi che hanno indossato per la prima volta la maglia della prima squadra, tutti i giovani provenienti dall’Under18, a tal proposito vorrei ringraziare i tecnici del nostro settore giovanile Garozzo Amore e Giustino per il grande lavoro svolto".

 “Per noi la prossima stagione è già iniziata - ha concluso -ci stiamo allenando con un programma dinamico di CrossFit che ci aiuterà ad arrivare a fine Agosto già in condizione, non vogliamo lasciare nulla al caso, dobbiamo migliorare sopratutto in trasferta dove abbiamo raccolto troppo poco, gli ingredienti ci sono tutti per fare bene, ma rimaniamo sempre con i piedi per terra, non vediamo l’ora di tornare in campo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Auto rubate, la polizia scopre centrale di smantellamento: 4 arresti

  • Incidente stradale in tangenziale, auto contro muro: 30enne rimane ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento