“Samurai” catanesi del Ju-jitsu primeggiano nell'evento di Genova

Jutsuka etnei 20 volte sul podio alla Coppa Italia “Fijlkam”. Nella “Scuola dell'acqua”, il “morbido” vince il “duro”

Nella “Scuola dell'acqua”, il “morbido” vice il “duro”. Gli artisti marziali catanesi “discendenti” dagli antichi “samurai” giapponesi, de “Il Dojo Catania”, fanno incetta di podi alla Coppa Italia della federazione “Fijlkam” a Manesseno (GE). La “Dolce arte marziale” del Ju-jitsu targato Catania, non smette di dare lustro alla nostra terra, nella specialità “Duo show”, ossia la “simulazione di difesa a coppie”, durante la kermesse agonistica nazionale dello scorso weekend. Incetta di podi, ben 20, e primato in classifica generale per la spedizione dei Kimono dei Jutsuka guidata dall'infaticabile maestro catanese Cosimo Costa: “Sul tatami di gara del comune ligure per l'ennesima volta - commenta l'infaticabile maestro catanese Cosimo Costa, ideatore del metodo “Mizu Ryu” ossia la “Scuola dell'acqua” -, i miei ragazzi, dopo i tanti successi, in Italia e all'estero, ci regalano un’altra soddisfazione con un primo posto con 148 punti, nella classifica per società di questa Coppa Italia 2019, su 22 associazioni presenti, e il secondo gradino in classificata su 8 associazioni presenti nel Grand prix Cinture nere sempre per il Duo Show”. In osservanza del motto del Ju-jitsu, dove "Il morbido vince il duro", i nostri jutsuka si sono “esibiti” a coppie - maschili, femminili o miste - simulando la difesa da attacchi codificati, attraverso proiezioni, leve articolari, prese, avvolgimenti, calci e pugni “controllati”, sfoderando efficacia, velocità, controllo, potenza, realismo e varietà di movimenti. Pur concorrendo nella manifestazione ligure, nella sola specialità della “simulazione di difesa a coppie”, per scelta ideologica, gli infaticabili “guerrieri giapponesi” del “Dojo Catania” hanno centrato il primo posto in Classifica generale della Coppa tricolore, sul totale delle 4 specialità marziali di Ju-jitsu presenti in lizza. "Dopo i tantissimi successi dello scorso anno - continua il maestro cintura nera VI dan della “Fijlkam”, responsabile dell'associazione “Il Dojo Catania” -, anche in questa trasferta abbiamo ottenuto il massimo sia individualmente che come team. Un grande lavoro di squadra che merita un “plauso” particolare, da condividere con ognuno dei nostri atleti, tecnici, ufficiali di gara, accompagnatori e familiari al seguito: tutti hanno svolto la loro parte, con impegno e bravura". Di seguito, i protagonisti sul tatami nazionale di gara, che hanno dato lustro alla provincia etnea nell'Italia delle arti marziali giapponesi, salendo sul podio della Coppa Italia di Ju Jitsu specialità “Duo Show”. In totale, la società etnea ha portato a casa, 12 primi posti, 5 secondi piazzamenti e 3 terzi posti. Cat. Esordienti Maschi: primi classificati, Salvatore Gabriele Ensabella / Daniele Francesco Signorelli; secondi class., Sebastiano Amore / Roberto Ragusa; terzi class., Valerio Puglisi / Luca Coriolani. Cat. Esordienti Femmine: prime, Giada Costa / Alice Antonia La Rosa. Cat. Esordienti Misto: primi, Giada Costa / Valerio Puglisi; secondi, Alice Antonia La Rosa / Salvatore Gabriele Ensabella; terzi, Adriana Calanna / Sebastiano Amore. Cat. Cadetti Maschi: primi, Alfio Patanè / Claudio He; secondi, Luigi Pulvirenti / Lorenzo Russo; terzi, Giuseppe Gusmano / Consoli Alessandro. Cat. Cadetti Femmine: prime, Elisabetta Armanetti / Maria Amore; seconde, Maria Pappalardo / Adriana Calanna. Cat. Cadetti Misto: primi, Roberto Ragusa / Elisabetta Armanetti; secondi, Alessandro Consoli / Maria Pappalardo. Cat. Juniores Maschi: primi, Francesco Tomasello / Giulio Taccetta. Cat. Juniores Femmine: prime, Agata Barbagallo / Adriana Barbagallo. Cat. Juniores Misto: primi, Fabio Russo / Maria Chiara Di Gregorio. Classifica generale Coppa Italia '19: prima Società classificata, “Asd Il Dojo Catania”. Classifica generale Grand Prix Cinture nere: seconda Società classificata, “Asd Il Dojo Catania”.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Bufera dopo gli insulti dei neomelodici etnei a Falcone e Borsellino, la Rai apre istruttoria

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento