Tremestieri Etneo, kermesse dei "Jutsuka kids" etnei: momento di sport e crescita

Tanti piccoli aspiranti atleti nelle arti marziali hanno affrontato un momento saliente del loro percorso, quello relativo al passaggio di cintura. Il tutto alle falde dell'Etna. Un'occasione d'apprendimento grazie ad un movimento sempre più in crescita

Un arcobaleno di cinture colorate sul tatami, con mini praticanti dell'arte marziale giapponese dei Samurai messi sotto esame, in una cornice di genitori emozionati, ha rappresentato la kermesse dei “Jutsuka kids” etnei, ospitata presso la “Workout palestre” a Tremestieri Etneo.

Una cinquantina di “artisti marziali” allenati dal maestro Giuseppe Torrisi, per lo più baby promettenti praticanti “in erba” di Ju-jitsu , sono stati esaminati per il passaggio di cintura, da un capo-istruttore d'eccezione: Cosimo Costa, che da decenni ha fatto la storia etnea e tricolore di quest'antica arte marziale orientale della “cedevolezza” progenitrice di Judo, Aikido e di alcuni stili di Karate; nonché ha ideato la “scuola dell'acqua”, il metodo “Mizu Ryu”, conosciuto oramai a livello internazionale, e di cui fa parte lo stesso dojo “Shin kai club” affiliato di Tremestieri Etneo, del maestro Torrisi.

Passaggio di cintura, col sorriso e l'incitamento dei genitori-tifosi, ma anche occasione d'apprendimento e crescita sportiva. Più che esami rigorosi e meticolosi, per conquistare l'agognato passaggio di cintura colorata, i jutsuka “in miniatura” ai piedi dell'Etna, hanno trovato stimoli di crescita e maturazione da un'esperienza ricca di stimoli sui materassini della palestra: circuito, cadute, leve e tecniche di base a terra, per acquisire automatismi nei movimenti indispensabili per un promettete futuro da atleta completo.

"Gli esami di passaggio di grado - ha commentato il maestro Giuseppe Torrisi - si sono svolti in un clima di passione, entusiasmo e di dedizione alla pratica; ho notato un ottimo impegno nei nostri piccoli atleti, soprattutto mirato a far emergere le basi, che saranno un prezioso serbatoio tecnico da cui attingere, per costruire il futuro atleta poliedrico: tecniche a terra, a distanza, corpo a corpo, insomma prove e impegno profusi a 360 gradi. Sono molto soddisfatto, soprattutto per la risposta di tutti i bambini nei vari step, che farà da sprone e stimolo a proseguire con sempre maggior impegno ed entusiasmo sulla via intrapresa. Desidero infine ringraziare, per essere intervenuto come esaminatore, il nostro caposcuola Cosimo Costa”.

Ed ecco infine i nomi dei protagonisti della kermesse, dai più piccini ai più “maturi”. Bambini 3/7 anni: Andrea Aiello, Giorgia Aiello, Davide D'Amico, Benedetta Davino, Stefania Di Mauro, Leonardo Ferrigno, Paolo Florio, Francesco Fonte, Ivan Giordano, Riccardo Missale, Samuele Pricoco, Gabriele Privitera, Nicolo' Privitera, Francesco Quatrosi, Mattia Rao, Mario Torrisi. Bambini 7/12 anni: Samuele Colotti, Ettore Davino, Alice Del Zoppo, Emanuele Fichera, Agnese Fisichella, Giuseppe Giacalone, Lorenzo Guglielmino, Giuseppe La Rocca, Cristiano Libra, Francesco Mazzarella, Antonio Mirabella, Lorenzo Mancino, Vittorio Pittitto, Cristian Rannone, Gioele Rizzo, Francesco Sciacca, Daniel Zappala'. Atleti 12/16 anni: Lorenzo Arena, Eugenio Bonacquisto, Simone Catania, Ivan D'Arrigo, Salvatore Fagone, Alessio Formica, Lorenzo Gagliardi, Angelo Guglielmino, Vincenzo Mazzara, Alessandro Nania, Jacopo Nania, Alessandro Sciacca, Michele Spampinato. Atleti 16 anni in poi: Federica Cottone, Alfio Moschetto, Daniele Placanica, Martina Presti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giudici, maestri e collaboratori: “Hanshi” (Capo-istruttore) Cosimo Costa, “Renshi” (Insegnante esperto qualificato) Giuseppe Torrisi, istruttori Enrico Sapienza, Ginevra Buccheri e Riccardo Pulvirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento