Il Trofeo “Karate Kid” con 400 mini-atleti

Le Arti marziali protagoniste lo scorso weekend alle falde dell'Etna presso il PalaCannizzaro di Aci Castello con la disciplina giapponese della “mano vuota”

“Devi dare la cera con la mano destra e la devi togliere con la sinistra: dai la cera, togli la cera. Il respiro lo prendi con il naso e lo emetti dalla bocca”. Queste le sagge e “misteriose” parole del maestro Miyagi dagli occhi a mandorla, anziano insegnante di Karate per eccellenza nell'immaginario collettivo, mentre “allenava” il giovane allievo, protagonista della vecchia pellicola cinematografica “Karate Kid”.

Dalla finzione cinematografica alla realtà, il passo è breve. Proprio il celebre film Anni '80, ha ispirato il “Secondo Trofeo Karate Kid” dell'ente promozionale sportivo “Csain”, ospitato al PalaCannizzaro di Aci Castello. Con 400 karateka in lizza, in rappresentanza di 30 società sportive di tutta l'Isola, le arti marziali sono state protagoniste lo scorso weekend alle falde dell'Etna, con la disciplina giapponese della “mano vuota”.

I 400 kimono in miniatura, “mini atleti dai 4 ai 13 anni - commenta il responsabile regionale settore Karate targato “Csain Sicilia”, maestro catanese Davide Riso -, dimostrano che il Karate è sempre più "giovane" nel nostro territorio! Il valore educativo di questa meravigliosa attività sportivo-marzialista si è ormai radicato nel nostro immaginario collettivo, le famiglie credono e chiedono, sempre con più convinzione, un supporto formativo ai maestri di karate, i quali si stanno specializzando con forte motivazione professionale nelle tematiche utili alla formazione della personalità dei nostri bambini”.

La manifestazione di Karate, non agonistica ma intersociale-giovanile-promozionale, ha visto in passerella tanti “karete kids” per disputare una fase “non competitiva” sul tatami del PalaCannizzaro, dove le diverse e variopinte cinture colorate hanno “giocato” provando tecniche e “forme” immaginarie di combattimento, per la gioia e gli applausi dei familiari, parenti e accompagnatori festanti sugli spalti.

“Il successo è garantito quando si riesce a lavorare in sinergia ed armonia tra palestre e famiglie - conclude l'infaticabile Davide Riso -, così come avviene nel gruppo "Noi siamo il karate Csain Sicilia" che opera nel territorio da 25 anni, guidato e coordinato dal presidente regionale Raffaele Marcoccio, dal dott. Salvatore Spinella, dai maestri Franco e Salvo Filippello e dal sottoscritto Davide Riso”. Questa infine la classifica per società: 1) “Karate Bartolo” Pachino, 2) “Filippello Do” Misterbianco, 3) “Energy” Floridia, 4) “Asdam” CT, 5) “Acc. Wado ryu” CT, 6) “Vip Center” Motta Sant'Anastasia, 7) “Karate Esposito” Belpasso, 8) “Kia Body Line” Palma Montichiari AG, 9) “Mustaccio Karate” Mascali, 10) “Budokan” Floridia, 11) “Fit Extrem” Camporotondo Etneo, 12) “Ken Orani” Acireale, 13) “Arte Karate” Aci Castello, 14) “Arcobaleno” SR, 15) “Sogu” Paternò, 16) “Shotokan” Santa Maria di Licodia, 17) “Alt.” CT, 18) “C. S. Lavernier” Giarre, 19) “Katane” CT, 20) “Okinawa” CT, “Ki Club” ME, 21) “Hachiman” SR, 22) “Dojo Sport” ME, 23) “Aks” Zafferana.

Potrebbe interessarti

  • Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

  • Emorroidi: cause, rimedi e prevenzione

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

  • Viaggiare in auto: consigli per combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Topo d'appartamento preso dai "Falchi" in viale Mario Rapisardi

  • Inseguono autobus con una "moto ape" per aggredire autista: denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento