Volley Catania perde in casa contro Vitamì Barcellona Messina

Adesso l’appuntamento è il 16 novembre quando Volley Catania giocherà in trasferta a Palermo contro Pharmap Saber Palermo

È arrivata la terza sconfitta, la seconda tra le mura amiche del palazzetto di Piazza Spedini, dove i ragazzi rossazzurri hanno giocato contro Vitamì Barcellona Messina, perdendo 3 a 0 (17-25, 16-25, 16-25). Una sconfitta che brucia più delle altre però, per via di una prestazione assolutamente al di sotto delle proprie potenzialità. Dopo una partenza eccezionale nel primo set che vedeva i rossazzurri avanti per 6 punti a 0, gli ospiti hanno recuperato fino a vincere il primo parziale. Subito il contraccolpo psicologico: i ragazzi di mister Davide Giuffrida non sono più entrati in partita, subendo i colpi degli avversari. Mister Giuffrida, molto amareggiato, a fine partita. “Siamo consapevoli che il nostro sarà un campionato difficile. Sono molto dispiaciuto - ha detto a fine incontro -più che per la sconfitta che ci può stare, per la prova incolore dei miei ragazzi che non sono sicuramente quelli visti stasera”. “Facciamoci un bagno di umiltà – conclude Giuffrida – e ripartiamo da qui, carichi e con voglia di dimostrare che possiamo ottenere dei validi risultati”. Adesso l’appuntamento è il 16 novembre quando Volley Catania giocherà in trasferta a Palermo contro Pharmap Saber Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento