Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattordici auto bruciate a Paternò: presa coppia di piromani | VIDEO

Bruciavano auto a Paternò, cospargendole con liquido infiammabile e scappando via dopo aver acceso il rogo: ben quattordici mezzi in fiamme nei primi mesi del 2018. A finire in manette grazie ai carabinieri sono il 20enne Giuseppe Fiorello ed un minorenne paternese di 17 anni

  Il più piccolo dei due inoltre, è ritenuto responsabile di due rapine avvenute a Paternò ai danni di una farmacia e di un negozio di calzature nel mese di gennaio 2018. Erano stati fermati a marzo durante dei controlli di routine ed i loro tratti somatici sono risultati in linea con quelli ripresi da alcune telecamere di sorveglianza. A loro carico anche alcuni messaggi vocali registrati nelle chat che chiarivano le motivazioni di tali condotte: in particolare il minore si era “dichiarato” al maggiorenne, lasciando a quest’ultimo il comando con l’obbiettivo di guadagnare soldi, cercando di aggregare altre persone con lo scopo di emergere nell’ambito della criminalità organizzata locale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento