Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riapre il settore alimentare della fiera di piazza Carlo Alberto | Video

Riparte, seppure con le dovute limitazioni, il settore alimentare della "fera 'o luni" di piazza Carlo Alberto. Ai varchi sono presenti termoscanner, gel igienizzante, guanti e mascherine per chi ne è sprovvisto. Un modello già sperimentato alla pescheria di Catania

 

Da oggi sarà possibile tornare a fare acquisti in piazza Carlo Alberto. La sinergia tra Comune, commercianti, Protezione civile e polizia municipale ha dato i suoi frutti nella sperimentazione avviata alla pescheria già la scorsa settimana. Lo stesso modello è stato applicato anche alla fiera, in cui per adesso è possibile acquistare solo alimenti. Si lavorerà per fare ripartire anche il settore non alimentare, che ha circa 700 concessioni, quando il Governo darà delle indicazioni specifiche in merito. "Si dovrà pensare ad un'area sicuramente maggiore rispetto a quella odierna - spiega l'assessore alle Attività produttive Ludovico Balsamo - e ci saranno mille difficoltà in più. Ci attiveremo subito, non appena avremo delle direttive precise con il prossimo dpcm, per garantire la sicurezza di cittadini ed operatori".

Cambia, in meglio, la gestione dei rifiuti prodotti dai commercianti. "Ognuno di loro adesso ha un cestino carrellato dietro la bancarella - afferma l'assessore all'Ecologia Fabio Cantarella - e questo permetterà di rendere molto meno sporca la piazza. Gli operatori ecologici passano più volte per svuotare i bidoni all'interno di un mezzo che si trova già nel perimetro del mercato. A fine giornata avverrà un' approfondita sanificazione, con un furgone dotato di  cannone ad idrogetto, il cui raggio d'azione è molto vasto. Già ieri alle 23 è stato effettuato un primo intervento".

"Abbiamo raggiunto con uno sforzo immane l'obiettivo che ci eravamo prefissati - ha commentato il primo cittadino, Salvo Pogliese - grazie alla sinergia tra l'assessorato alle Attività produttive, l'assessorato all'Ecologia, polizia provinciale, Asp, Croce Rossa, Protezione civile ed all'ufficio manutenzione del Comune. In questo periodo la grande distribuzione organizzata, che per buona parte fa capo a gruppi francesi e tedeschi, ha incrementato i propri guadagni. Lo stesso non si può dire dei commercianti catanesi, che hanno azzerato il proprio reddito e devono oggi poter ripartire".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento