Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Preso il killer dell'omicidio di Palagonia: a sparare fu un 49enne di Licata | VIDEO

Si è tradito abbandonando un cappello regalatogli dal figlio e caratterizzato solo dal suo dna

 

Ha usato una tecnica di sparo di tipo militare, come sottolinea in conferenza stampa il comandante provinciale dei carabinieri Francesco Gargaro, inginocchiandosi e portando la pistola vicino al petto. "Lo chiamiamo 'colpo d'emergenza': ciò dimostra che Cassaro, che ha precedenti in materia di armi, è un uomo con una buona dimestichezza con le pistole. Non è stato così furbo da non lasciare tracce sulla scena del delitto. E' entrato e uscito dalla stessa porta - puntualizza Gargaro - mentre avrebbe potuto prendere la via delle campagne per fuggire. Si è poi tradito abbandonando un cappello regalatogli dal figlio e caratterizzato solo dal suo dna, come verificato dai Ris di Messina. Attendiamo la convalida del Gip, ma ci sono tutti gli elementi per localizzarlo quel giorno sul luogo del delitto".

VAI ALL'ARTICOLO

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento