rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Animali

Caldo record e impatto sugli animali: tutti i consigli dell’Enpa

Come proteggere i nostri amici a 4 zampe dal caldo torrido? Ecco cosa fare per aiutarli ad affrontare l'estate

L’ondata di caldo anomalo che sta colpendo l’Italia in questo periodo, mette a dura prova anche i nostri amici a 4 zampe.

Sì, perché gli animali domestici e selvatici soffrono il caldo tanto quanto noi esseri umani. I pet non sudano come noi, e per abbassare la temperatura corporea tendono a respirare più frequentemente e velocemente.

Cosa può accadere con questo caldo? Oltre alle scottature delle zampe a causa dell’asfalto rovente, anche i nostri pet possono essere colpiti dal colpo di calore che si presenta con determinati sintomi:

  • pelo che scotta
  • ipertermia (febbre alta)
  • congestione delle mucose
  • crisi convulsive
  • stordimento
  • coma

Quindi, è fondamentale proteggere i nostri amici a 4 zampe dai pericoli del caldo estremo.

Animali domestici: Lndc Animal Protection lancia la campagna antiabbandono #AMAMIeBASTA

Come proteggere i pet dal caldo: i consigli dell’Enpa

Per proteggere i nostri animali domestici dai pericoli dell’eccessivo caldo, ecco i consigli dell’Enpa (ente nazionale protezione animali):

  1. evita le passeggiate nelle ore calde della giornata e, soprattutto, porta sempre con te dell'acqua fresca. Inoltre, evita le zone in pieno sole e prediligi l’ombra perché l’asfalto rovente può bruciare le zampe dei pet.
  2. non lasciare mai l’animale in macchina: il motivo? La temperatura all’interno dell’abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti. In alcuni casi può addirittura raggiungere i 70°. Lasciare un animale chiuso in macchina, quindi, può essere fatale e causare problemi di respirazione, spossatezza generalizzata e morte.
  3. fai attenzione alle scottature solari: proteggi il tuo animale applicando una crema solare ad alta protezione alle estremità bianche e sulle punte delle orecchie prima di uscire.
  4. presta attenzione all’alimentazione: ciò significa scegliere cibi leggeri e facili da digerire, e non lasciare mai residui di cibo nella ciotola che potrebbe rovinarsi facilmente a causa del caldo.
  5. pesci nell’acquario: per questi pet l’Enpa ricorda di non esporre l’acquario al sole diretto. È importante cambiare l'acqua regolarmente, avendo cura di togliere le alghe che si formano. Lo stesso vale per canarini e criceti che non dovrebbero essere mai lasciati sul balcone al sole diretto, le gabbie vanno posizionate in un luogo fresco e ombreggiato.
  6. attenzione ai parassiti: in estate è sempre raccomandabile applicare preventivamente un antiparassitario. Per i cani è importante proteggerli dalle punture dei flebotomi che sono causa della leishmaniosi.
  7. come proteggere i conigli: anche per i conigli è bene tenere pulito il luogo in cui vivono, cambiare la lettiera e controllare il pelo del pet regolarmente per evitare che parassiti possano attaccarlo.
  8. cosa fare con i pet selvatici: oltre agli animali domestici, l’Enpa ci ricorda anche l'importanza di salvaguardare i selvatici. Come? Ad esempio lasciando a disposizione una ciotola d’acqua fresca, oppure creando in giardino una zona d’ombra dove questi pet possono ripararsi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo record e impatto sugli animali: tutti i consigli dell’Enpa

CataniaToday è in caricamento