Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Arte e detenzione, le opere dell'istituto penale di Catania in vendita

Si è conclusa con grande partecipazione la mostra espositiva online delle opere realizzate dai ragazzi ristretti dell'Istituto Penale per Minorenni Bicocca di Catania

Si è conclusa con grande partecipazione la mostra espositiva online delle opere realizzate dai ragazzi ristretti dell'Istituto Penale per Minorenni Bicocca di Catania. La mostra, inserita sulle piattaforme Facebook e Instagram prende il nome di "Stop – arte e detenzione" ed è stata organizzata dall'associazione culturale La Poltrona Rossa in occasione della celebrazione della giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne. Le opere sono tutte ispirate alla figura della donna nell'arte e nella mitologia. Tra queste è possibile riconoscere soggetti ispirati all'artista Frida Calo, ai soggetti femminili di Roy Lichtenstein, la Monnalisa di Leonardo e ancora omaggi all'arte informale dello scorso secolo. Tra i soggetti mitologici proposti dagli operatori e studiati durante le ore di laboratorio compaiono i nomi di Antigone, Persefone, Medea e Cassandra. Non sono trascurati i manufatti in foglia d'oro e d'argento, diventati ormai una specializzazione dei ragazzi dell'istituto. Un connubbio dunque fra arte moderna e contemporanea e le tecniche ancora tradizionali dell'artigianato siciliano. I manufatti sono tutti stati realizzati durante i laboratori artigianali e creativi svolti in Istituto con il lavoro costante degli operatori artistici e creatvi della stesa associazione: Vanila Privitera, Agata Squillaci e Ivana Parisi, presidente della Poltrona Rossa. Inoltre non manca la figura dell'esperto in restauro e doratura Giuseppe Parisi. Oltre ai manufatti realizzati dai ragazzi di Catania sono state esposte anche alcune delle opere prodotte delle ragazze ristrette nell'Istituto Penale per Minorenni di Pontremoli in provincia di Massa Carrara. Le opere delle ragazze nel mese di maggio 2020 sono state esposte durante l'evento virtuale "Polifemmes" che è stato omaggiato con un videomessaggio del Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico. Dal 2013 La Poltrona Rossa sviluppa progetti artistici e creativi sia per le ragazze ristrette di Pontremoli in Toscana che per i ragazzi ristretti di Catania in Sicilia. Le attività creative sono sostenute con i Fondi Otto per Mille della Tavola Valdese come appunto l'evento "Stop – arte e detenzione" che è la tappa finale del progetto Artificium svolto tra il 2019 e 2020. Ma non finisce qui, tra Catania e Pontremoli continuano, infatti, le attività per i detenuti e le detenute sviluppate dall'associazione La Poltrona Rossa, tra queste i laboratori di Restauro, di Teatro e ancora di Scrittura e Fumetti sostenuti dal Ministero della Giustizia. In fine dicembre sarà il mese delle sorprese poichè dal 16 sarà possibile acquistare i prodotti del carcere presso la sede operativa della Poltrona Rossa in via Plebiscito 881/A. L'iniziativa è promossa in collaborazione con il centro COPE di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte e detenzione, le opere dell'istituto penale di Catania in vendita

CataniaToday è in caricamento