Attualità

Danneggiamento della "scalinata della memoria", Pizzino (Coa): "Atto da condannare"

Sul danneggiamento della opera realizzata dagli studenti del Liceo Artistico "Emilio Greco" di Catania in occasione del 29° anniversario della strage di Capaci, arriva la ferma presa di posizione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati (Coa) di Catania

Sul danneggiamento della “scalinata della memoria”, l'opera realizzata dagli studenti del Liceo Artistico "Emilio Greco" di Catania in occasione del 29° anniversario della strage di Capaci, arriva la ferma presa di posizione del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati (Coa) di Catania. Per Rosario Pizzino, presidente del Coa: "Pur non conoscendo le ragioni di questo grave gesto, se è vandalismo o altro, attendiamo l’esito delle indagini, si tratta di un’azione da condannare perché attacca la nostra memoria storica, colpendo un’opera artistica di denuncia contro la mafia e di sensibilizzazione sui protagonisti della lotta alla criminalità organizzata”.

“Gli avvocati catanesi - conclude Pizzino - sono e saranno a fianco dei giovani studenti del liceo artistico ‘Emilio Greco’ affinché proseguano con i loro progetti di impegno civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiamento della "scalinata della memoria", Pizzino (Coa): "Atto da condannare"

CataniaToday è in caricamento