rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Attualità

Google chiama Catania, una catanese al summit per l'inclusione digitale delle donne

Al Women Techmakers, il programma del colosso americano nato nel 2012, è volata Erika Molino da Catania. Con lei altre due siciliane, la palermitana Serena Tudisco e l'agrigentina Martina Chillura

C'è anche una catanese tra le donne scelte per il Women Techmakers, il programma del colosso americano nato nel 2012 a supporto delle donne che orbitano intorno al mondo delle tecnologie. A Madrid, in nome di Google, a rappresentare quell'universo femminile che già da un pezzo ha fatto il suo debutto nel mondo digital, è volata Erika Molino direttamente da Catania. Il summit europeo, che si è svolto al Google Campus della capitale - tra i pochi al mondo dopo quelli di Londra, Tel Aviv, Seoul, Varsavia e San Paolo - ha ospitato in totale 110 donne. L’incontro, dalla eco internazionale, ha portato in cattedra l’inclusione e la partecipazione delle donne nel mercato digitale.

A rappresentare Palermo, Google ha scelto Serena Tudisco, digital strategist palermitana chegi à da anni si occupa di divario di genere. “In questi giorni in Spagna ho avuto la possibilità di approfondire le dinamiche e scoprire le migliori tecniche che ci permettono di includere ancora di più le donne nel mondo della tecnologia - spiega la palermitana che, nella sua città, ha realizzato Startup Weekend Women’s Edition e CoderDojo Girls -. Dal punto di vista umano ho avuto la possibilità di conoscere tantissime altre ragazze provenienti da tutta Europa. Abbiamo condiviso le nostre esperienze passate e immaginato le future, magari da fare anche insieme creando gemellaggi tra di noi”. 

Insieme alla palermitana, altre due siciliane. Per Agrigento c’era Martina Chillura, social media manager, e da Catania Erika Molino, sviluppatrice. “Sono stati tanti i momenti emozionanti - conclude la Tudisco -. La mia è davvero una missione. In questo momento storico le ragazze ma anche le donne non possono rinunciare a fare parte di questo settore lavorativo in costante crescita, in nome di pregiudizi e stereotipi”. Quello di Madrid, è solo l’ennesimo incontro di una lunga serie. Negli ultimi tre anni, infatti, il team di Women Techmakers ha organizzato oltre 200 eventi globali in 52 paesi per promuovere visibilità, community e risorse per le donne che ruotano in questo mondo.

Fonte: Federica Virga - PalermoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Google chiama Catania, una catanese al summit per l'inclusione digitale delle donne

CataniaToday è in caricamento