Tra i venti aspiranti MasterChef Italia 2019 c'è anche la catanese Valeria Raciti

Valeria Raciti, 31 anni, segretaria amministrativa di Catania. Ha superato la selezione grazie al riso bollito e alla besciamella

Tra i cuochi selezionati da Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciulo, Joe Bastianich e Giorgio Locatelli, c’è anche una catanese. 

Valeria Raciti, 31 anni, segretaria amministrativa di Catania. Ha superato la selezione grazie al riso bollito e alla besciamella.

Ma conosciamola meglio. Viene da Aci Sant’Antonio e  l’amore per la cucina è nato con lei, “non ricordo un punto effettivo d’inizio…da piccola stavo spesso da mia nonna e lei era praticamente sempre ai fornelli, cucinava per tutti, quando mia madre mi passava a prendere di ritorno da lavoro avevo con me quasi sempre il gavettino con la cena preparata da lei”, si racconta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La mia voglia di sperimentare non finisce mai! Mia nonna è stata la mia musa ispiratrice: quando assaggiavo qualcosa preparata da lei pensavo che non potesse esisterne una versione migliore. Spero che qualcuno un giorno provi queste stesse sensazioni mangiando i miei piatti. È mancata da pochissimo e la ferita è ancora tanto aperta nel mio cuore: all’Hangar, in un momento di smarrimento, le ho chiesto di starmi vicino e di aiutarmi ad entrare. Mi ha ascoltata! Questa esperienza è iniziata da poco e mi sta già cambiando: sto affrontando le mie insicurezze e sto cercando di mettercela tutta…Una di queste è il mio aspetto fisico: espormi è una cosa che mi spaventa, ma voglio che questa esperienza mi aiuti a smettere di nascondermi. Per me cucinare è anche questo: un piccolo giardino segreto dove riesco a muovermi libera, senza alcun tipo di sovrastruttura e senza preoccuparmi di tutto il resto. Mi spaventa moltissimo la competizione: sono felice quando gli altri fanno bene, quindi faccio fatica ad avere un atteggiamento di sfida. Ma questo programma mi aiuterà anche a gestire queste situazioni! MasterChef mi sta dando la possibilità di realizzare il mio sogno nel cassetto senza rinnegare quella che sono stata fino ad adesso: sono felice della mia vita, ciononostante posso realizzare parallelamente il mio sogno. Passano i giorni e mi sento in un infinito giro di giostra! Voglio essere felice: se cucinare mi rende felice… basta fare due più due. Spero di poter vincere: ci voglio credere!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento