Festival Puccini: debutto nella Bohème per la catanese Micaela Sarah D'Alessandro

Il soprano catanese il 3 Agosto ha debuttato con successo il ruolo di Musetta nella Bohème con la regia di Alfonso Signorini

Il luogo migliore al mondo per cantare Puccini è il Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago (provincia di Lucca), dove il Maestro ha trascorso gran parte della sua vita e scritto le sue migliori opere. Nell’allestimento della Bohème messo in scena il 3 agosto, interpretata da una splendida Angela Gheorghiu, Mimì di riferimento nel panorama lirico internazionale dei giorni nostri, e da Stefan Pop nel ruolo di Rodolfo, ha spiccato la prestazione della siciliana Micaela Sarah D’Alessandro nel ruolo di Musetta, personaggio dalla forte femminilità e consapevole bellezza che ha incantato il pubblico sulle note della celeberrima aria “Quando men vò”. La regia ha portato la firma di Alfonso Signorini. 

Numerosi i Festival internazionali che hanno già visto protagonista la cantante catanese. Nel 2018 ha debuttato il ruolo di Gilda nel Rigoletto di Verdi al Teatro Rubèn Darìo di Managua, diretta dal M° Jacopo Sipari di Pescasseroli, con la regia di Luca Ramacciotti. Ha inoltre cantato ne La Rondine di Puccini al fianco di Donata D’Annunzio Lombardi e Leonardo Caimi durante il 63° Festival Pucciniano a Torre del Lago in occasione del Centenario dell’opera, diretta dal M° Beatrice Venezi e con la regia di P. Kartaloff.

Ha interpretato Zerlina nel Il Convitato di Pietra di Pacini, diretta dal M° Daniele Ferrari con la regia di Giandomenico Vaccari.  Ha debuttato il ruolo di Lisinga nel Motezuma di Galuppi al Landestheater di Salisburgo, in prima esecuzione mondiale in epoca moderna, accompagnata dalla prestigiosa Mozarteum Orchester Salzburg.

La Turandot di Puccini l’ha poi portata al Savonlinna Opera Festival, in Finlandia, diretta dal M° Veronesi con la regia di Enrico Stinchelli. Recentemente è stata protagonista di un concerto a Malaga al Teatro Cervantes.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento