Il Gruppo Arena stanzia 250 mila euro per la lotta contro il Covid-19

Il gruppo siciliano definisce il suo piano straordinario di attività a sostegno del proprio territorio

Il Gruppo Arena, con oltre 180 punti vendita ad insegna Decò, Iper e SuperConveniente, leader della distribuzione organizzata in Sicilia, ha stanziato la cifra di 250 mila euro a sostegno di iniziative volte a contrastare l’emergenza da Coronavirus. Parte del contributo sarà a beneficio della rete ospedaliera delle province siciliane maggiormente colpite dall’epidemia: ospedale Cannizzaro e Garibaldi di Catania, Umberto I di Enna, Cervello di Palermo e Policlinico di Messina. “A nome di tutto il Cda, ritengo – afferma Giovanni Arena - Direttore Generale del Gruppo – che, in un periodo come questo, sia del tutto naturale per la nostra azienda essere più vicini possibile alla nostra terra. La Sicilia è straordinaria nella capacità di essere unita e solidale nei momenti più difficili ed i siciliani sono eccezionali nel sentirsi parte di un'unica grande famiglia. Sono i nostri valori di sempre e vogliamo che la nostra comunità avverta la nostra vicinanza. Questo contributo è un segno di gratitudine nei confronti di medici, infermieri e membri del personale sanitario che stanno lavorando senza sosta e con impegno per fermare questa emergenza e, sottolinea il Direttore Generale, questa donazione non è solo da parte della Famiglia Arena ma anche di tutti i nostri collaboratori che da settimane stanno lavorando incessantemente per garantire il servizio di pubblica utilità alla Comunità.”

Inoltre, il Gruppo Arena, vicino ai suoi clienti, accoglie l’appello del presidente del consiglio Giuseppe Conte, applicando uno sconto del 10 per cento sui buoni (alla cassa) a sostegno delle famiglie in difficoltà, in questo particolare momento di emergenza. Tale iniziativa - valida in tutti i punti vendita ad insegna Decò, Iper e SuperConveniente - intende garantire un maggiore potere d’acquisto alle famiglie per fronteggiare questo momento delicato e si unisce alla campagna lanciata dal Gruppo pochi giorni fa di bloccare i prezzi di tutti i prodotti delle aziende cento per cento siciliane, fino alla fine dell’emergenza in corso. In tutte le province, grazie al contributo dei Comuni, Associazioni, Onlus, Caritas e Banco Alimentare è attiva l’iniziativa della “Spesa Sospesa”, consentendo ai clienti di aiutare le famiglie in difficoltà, donando loro generi alimentari di prima necessità. Il Gruppo ha potenziato il servizio a domicilio in tutti i punti vendita in cui tale servizio fosse già attivo, impegnandosi a renderlo gratuito per gli over 65 anni, disabili e donne in gravidanza. A sostegno di tale servizio è stato firmato un protocollo regionale d’intesa fra Gruppo Arena, Anpas Sicilia, Croce Rossa Sicilia e Misericordie Sicilia, dando il via al “Corridoio della Solidarietà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’azienda siciliana, per dimostrare con stima e riconoscenza il lavoro eccezionale svolto da tutti i suoi collaboratori ha deciso di erogare un contributo straordinario, in buono spesa, di euro 120. Inoltre, è stata estesa per tutti i dipendenti una copertura assicurativa integrativa a tutela della salute. L’azienda, fortemente legata alle sue origini, continuerà a contribuire concretamente ed in maniera tangibile dove oggi vi è davvero bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento