rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Alimentazione

La frutta e verdura da consumare a novembre

E' sempre meglio consumare frutta e verdura di stagione perchè le proprietà nutritive sono superiori rispetto a quelle che possiamo trovare nello stesso alimento ma consumato 'fuori stagione'

Le basse temperature mettono spesso a dura prova il nostro organismo e quindi per evitare influenze e/o raffreddori è necessario seguire una dieta ricca di vitamine, in particolar modo quelle contenute nella frutta e nella verdura di stagione.

E' necessario, inoltre, consumare frutta e verdura di stagione perchè i prodotti consumati nel corso della loro naturale stagione di maturazione hanno delle proprietà nutritive superiori rispetto a quelle che maturano al di fuori della stagione di riferimento. 

Come se non bastasse decidere di mangiare solo frutta e verdura di stagione è una scelta che fa bene all'ambiente perchè gli alimenti prodotti nelle serre richiedono un grande dispendio di energia, trasporti, pesticidi e soldi.

Ecco quindi l'elenco della frutta e della verdura tipica del mese di novembre e quali sono le proprietà.

Frutta e verdura di novembre - Proprietà

Arance (clementine e mandarini) - Sono ricche di vitamina C, antiossidanti e importanti per la difesa del sistema immunitario

Castagne - Fonte di ferro e potassio, hanno un indice glicemico molto basso

Cedro - Ricco anch'esso di vitamina C e quindi importante per prevenire malanni di stagione

Kiwi - E' il frutto di novembre più ricco di vitamina C, ne bastano solo due per coprire il fabbisogno giornaliero di vitamina C di un adulto

Limone - Non vanno mai consumati cotti perchè la vitamina C è sensibile al calore ed andrebbe dispersa parte della sua funzione antiossidante e di protezione del sistema immunitario

Mela - Va mangiata con la buccia perchè in essa sono contenute gran parte delle fibre e dei nutrienti, per questo motivo meglio acquistare solo quelle di agricoltura biologica

Melograno - Ricco di antiossidanti, combatte quindi l'invecchiamento delle cellule

Kaki - Ricco di fibre e carotenoidi con proprietà antiossidanti

Pere autunnali (kaiser, conference, abate) - Sono ricche di proprietà antiossidanti e come le mele soprattutto nella buccia, motivo per il quale bisogna preferire quelle biologiche

Broccolo - Ricco di glucosinolati, sostanza che aiuta il fegato ad eliminare le tossine e che svolge una funzione di protezione nei confronti della formazione del cancro

Cardo - Ricco di silimarina, sostanza che protegge il fegato

Cavolfiore e cavolo cappuccio - Sono ricchi di glucosinolati ed hanno quindi la stessa funzione del broccolo 

Cavolo nero e cavolo rosso - Il cavolo nero è ricco di calcio, potassio ed antiossidanti, quello rosso (da consumare crudo) è ricco di potassio, fosforo e vitamina k

Finocchio - E' una buona fonte di vitamina B9 e di potassio e ha proprietà sgonfianti, digestive e depurative

Indivia - Verdura stagionale ricca di acido cicorico, dalle proprietà antiossidanti, vitamina A, B9 e K

Lattuga (a costa lunga ed iceberg) - Ricche di antiossidanti e carotenoidi, che vengono assorbiti al meglio se accompagnati da una fonte di grassi, come l’olio d’oliva

Porro e radicchio rosso - Il primo è ricco di fibre e potassio, il secondo di antiossidanti e vitamina K

Topinambur e zucca - Il primo è ricco anche di inulina, che favorisce lo sviluppo e l’equilibrio della flora intestinale, la seconda è ricca di ricca di carotenoidi, antiossidanti molto utili per la prevenzione di numerose malattie

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La frutta e verdura da consumare a novembre

CataniaToday è in caricamento