Miele: proprietà e benefici per l'organismo

Dal consumo giornaliero di miele possono derivare innumerevoli benefici per il nostro organismo: per questo motivo è sempre bene che faccia parte della nostra dieta

Il miele (il primo ad allevare le api sono stati gli egiziani) è una sostanza alimentare dolce che da sempre viene considerata come preziosa e magica per gli innumerevoli benefici che porta all'organismo.

E' composto da carboidrati semplici (minimo 80%), con glucosio e fruttosio in alte percentuali. Contiene il 20% di acqua e minori quantità di altri due zuccheri (maltosio e saccarosio). Apporta anche sostanze antibatteriche, amminoacidi, acidi organici, aromi e pollini, modesti livelli di proteine e enzimi. 

Fornisce energia immediata grazie alla presenza di zuccheri semplici, che hanno meno calorie rispetto allo zucchero bianco. Apporta anche una piccola quantità di oligoelementi (Vitamina C e ferro). 

Miele - Benefici per la salute

- potente energizzante, ricco di vitamine del gruppo B
- fa bene per il controllo del colesterolo e dell'omocisteina
- anemia: studi hanno dimostrato che il fruttosio del miele ha la capacità di aumentare il tasso di emoglobina
- decongestionante
- antibatterico
- tonico
- digestivo
- regolazione della flora batterica intestinale
- contribuisce a mitigare raffreddori, sinusiti, tosse e bronchiti grazie alle sue proprietà vasodilatatorie
- antiossidante, si oppone ai possibili danni prodotti dai radicali liberi
- cicatrizzazione dell'ulcera in caso di ulcere gastriche
- gli antiossidanti presenti in tutti i tipi di miele aiutano a neutralizzare i radicali liberi e quindi anche a rimarginare le ferite
- alcuni tipi di miele (acacia, castagno, millefiori) rappresentano un costituente in grado di stimolare la circolazione sanguigna e combattere le anemie, disintossicare fegato e reni
- evita che l'intestino si possa impigrire grazie ad un minomo potere lassativo
- è raccomandato come alimento per inappetenti e debilitati grazie al contenuto di ferro e manganese

Tipi di miele

Acacia - Ricostituente e disintossicante, fa bene al mal di gola
Arancio - Contiene vitamina B12 e sembra avere un'azione benefica su cuore e fegato
Castagno - Possibile ricostituente grazie ad una discreta quantità di ferro
Tiglio - Può essere usato contro emicranea e nervosismo
Girasole - Antinevralgico, diuretico e ricostituente
Eucalipto - Ha capacità balsamiche per alleviare raffreddori, bronchi e raucedini
Trifoglio - Adatto a chi fa attività sportiva
Lavanda - E' analgesico, antisettico, antibatterico ed anche antidolorifico
Timo - Disinfettante intestinale e bronchiale
Rosmarino - Può essere un aiuto per anemici, colitici e nevrastenici
Mandorla - Aiuta a regolare le funzioni intestinali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento