Venerdì, 18 Giugno 2021
Cura della persona

Collagene - Cos'è, proprietà e benefici

Si tratta di un insieme di proteine fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo: ecco alcuni dettagli da conoscere assolutamente

Quando la nostra pelle appare un po' rugosa e flaccida la causa principale è la carenza di collagene (che rappresenta il 75% di tutte le proteine presenti sulla pelle e che deriva dal greco kolla, ossia sostanza adesiva tra i tessuti che tiene uniti ossa, pelle, muscoli, tendini e legamenti). 

Insieme all'acido ialuronico è un vero e proprio must della cosmetica. Vediamo quali sono le sue proprietà e funzioni principali, come indicato dagli esperti di melarossa.it.

Proprietà del collagene

- mette in comunicazione i diversi tessuti e funge da nutrimento per quest'ultimi e per gli organi

- si rinnova

- dona elasticità e salute a tendini, ossa, pelle

- riduce le infiammazioni e ripara la barriera intestinale

- previene le malattie autodegenerative ed è un aiuto per la memoria

- aumenta la densità e la forza ossea

- disintossica il corpo

In natura sono presenti ben 28 tipi di collagene (la differenza sta nella sequenza di amminoacidi che li costituiscono) ma quelli più presenti nel corpo umano sono cinque.

1. Il più diffuso, presente al 90% nel nostro organismo, fornisce struttura a pelle, ossa, tendini, tessuto connettivo e denti

2. Ha fibre più larghe e serve a difendere le articolazioni dagli urti; si trova anche nell'umor vitreo dell'occhio

3. E' presente nell'intestino, utero, pelle e forma il tessuto granuloso

4. E' un componente della membrana basale ed ha funzione di sostegno

5. Rappresenta la maggior parte del tessuto interstiziale

Purtroppo la produzione di collagene non è per sempre. Andando avanti negli anni il corpo ne produce sempre meno e tutti i tessuti quindi ne risentono. Per questo motivo bisogna necessariamente prevenire o integrare la carenza di collagene.

Alcune categorie di persone rischiano di produrre meno collagene o di consumarlo più in fretta: donne in menopausa, anziani, persone in sovrappeso o con cattive abitudini alimentari, fumatori, chi beve poca acqua, chi si abbronza senza protezione, chi pratica attività che sovraccarica troppo le giunture o le articolazioni, coloro che hanno particolari predisposizioni genetiche.

Per poter cominciare a far sì che il nostro organismo possa produrre nuovamente collagene in modo adeguato è necessario ricorrere a fonti alimentari di collagene come agrumi, peperoni, fragole, pelle di maiale o pollo, albumi, semi di sesamo, cacao in polvere, anacardi, lenticchie, asparagi, funghi, cavoli, latticini, germi di grano.

Coloro che invece, dopo un adeguato consulto medico, hanno appurato l'assenza di collagene, possono utilizzare gli integratori. La loro funzione è quella di ridurre la secchezza cutanea e delle rughe, miglioramento del livello di idratazione cutanea, prevenzione della degenerazione articolare, aumento della densità ossea, miglioramento del microcircolo.

A volte gli integratori di collagene possono creare effetti indesiderati come gusto sgradevole persistente bruciore di stomaco, pesantezza, diarrea, manifestazioni allergiche dovute ai principi attivi del prodotto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collagene - Cos'è, proprietà e benefici

CataniaToday è in caricamento