rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cura della persona

Sei modi per mantenere sempre pulito lo spazzolino da denti

Ecco alcuni consigli sulla manutenzione dello spazzolino da denti che ci possono permettere di averlo sempre pulito e lontano da quantità eccessive di germi e batteri

Dopo aver dedicato un articolo alle 'cinque cose da sapere' sul proprio spazzolino da denti, ecco adesso che il 'Center for Disease Control and Prevention' ha indicato anche i cinque migliorimodi per poter mantenere lo spazzolino pulito ed avere quindi grande cura della propria igiene orale.

Risciacqui di colluttorio prima di lavare i denti - In questo modo si riducono il numero di batteri trasferibili dalla bocca allo spazzolino a causa del concentrato di alcol presente nel colluttorio. Bisogna farlo sempre prima e mai dopo, perchè altrimenti si spazzerebbe via il fluoro del dentifricio che ha come obiettivo quello di rafforzare i denti.

Immergere lo spazzolino nel colluttorio dopo la spazzolatura - In questo modo le setole vengono pulite a fondo e si uccidono la maggior parte i germi e batteri. L'acqua del rubinetto non è mai abbastanza per pulire lo spazzolino da denti.

Tenere lo spazzolino da denti in una zona lontana dal WC - Se il WC è troppo vicino al lavandino vi sono maggiori possibilità che i batteri vengano rilasciati nell'aria quando si tira lo sciacquone e che possano raggiungere lo spazzolino da denti.

Evitare i contenitori per spazzolini ed i coperchi per spazzolini da denti - Gli stessi batteri che si possono diffondere sullo spazzolino tirando l'acqua del WC possono attaccarsi anche ai contenitori di spazzolini. Le custodie per spazzolini, inoltre, favoriscono umidità e quindi l'aumento e la crescita di batteri e muffa. Bisogna quindi riporre lo spazzolino in un luogo sterilizzante lontano dall'esposizione a germi e batteri.

Se si vive con altre persone tenere ben separati gli spazzolini - Questo consiglio sia per evitare che si possa utilizzare quello di un'altra persona sia per evitare che stiano troppo a contatto (non si devono toccare).

Cambiare lo spazzolino ogni tre mesi - Col passare del tempo le setole dello spazzolino si consumano e deteriorano e perdono efficacia durante la spazzolatura. La quantità di batteri è più o meno la stessa dopo 12 settimane, ma dopo altre 12 settimane cresce ulteriormente. Per questo motivo lo spazzolino deve essere cambiato ogni 3 mesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei modi per mantenere sempre pulito lo spazzolino da denti

CataniaToday è in caricamento