Lavarsi le mani: quando è necessario

Lavarsi le mani è un qualcosa che in molti sottovalutano, ma che nella realtà rappresenta uno dei momenti fondamentale per la nostra salute ed la nostra igiene personale

Uno dei principali comportamenti che possiamo adottare per proteggere al meglio la nostra saluta è sicuramente quello di lavarci le mani.

Secondo uno studio condotto in Gran Bretagna una persona su 4 non dà molta importanza a questo gesto ed alla pulizia della casa in genere.

Lo studio ha inoltre individuato 7 momenti della giornata nel corso dei quali lavarsi le mani dovrebbe essere un 'must'.

Questo riguarda particolarmente i bambini, nei confronti dei quali deve essere assolutamente sfatato il mito secondo il quale devono essere esposti a germi pericolosi per poter rinforzare il proprio sistema immunitario. Nella realtà la mancanza di igiene porta spesso alla formazione di infezioni pericolose. 

Mani - Quando lavarle

- prima di preparare o toccare cibo
- dopo aver buttato la spazzatura
- dopo aver assistito familiari o conoscenti che hanno infezioni
- dopo aver toccato o curato un animale domestico
- dopo essere stati in bagno
- dopo aver starnutito
- dopo aver toccato spugne o strofinacci sporchi

Mani - Come lavarle

Bisogna tenerle sotto il getto dell'acqua per ameno 20 secondi e sfregarle utilizzando del sapone. Pulire in maniera approfondita sempre le superfici della cucina e del bagno e cambiare con buona frequenza stracci, spugne e salviettine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

  • Coronavirus, un'altra vittima nella provincia etnea: morta una donna di Mascalucia

Torna su
CataniaToday è in caricamento