rotate-mobile
Benessere

Orgasmo femminile - Consigli, evidenze scientifiche e tabù da sfatare

Il prossimo 8 agosto si celebrerà la 'Giornata mondiale dell'orgasmo femminile' che segue a quella generica dell'orgasmo, celebrata già a luglio 2022

Il prossimo 8 agosto 2022 si celebrerà la 'Giornata Mondiale dell'Orgasmo femminile'. Sono ancora oggi molte le donne che dichiarano di non aver mai provato l'orgasmo o di avere difficoltà nel raggiungerlo.

Intimina, marchio di salute intima, ha chiesto chiarimenti alla sessuologo Roberta Rossi, che ha condotto uno studio al riguardo partendo a sua volta da uno studio del Journal of Sex Medicine.

Lo studio in questione ha individuato una soddisfazione orgasmica più elevata associata ad un basso livello di stress relazionale e ad un'alta soddisfazione di coppia. 

In negativo è stato invece appurato che ad influenzare negativamente il giudizio sulla funzione sessuale femminile sono l'insoddisfazione per la funzione erettile del partner, il controllo eiaculatorio, le dimensioni del pene, la mancanza di volontà di fare sesso e l'inadeguatezza dei preliminari.

Sesso durante le mestruazioni - Un sondaggio condotto da Intimina ha individuato che l'82% delle donne fa sesso durante le mestruazioni: il 16% ne ha addirittura maggiore voglia. Il 60% tra coloro che evitano di avere rapporti durante le mestruazioni hanno dichiarato di temere di sporcare.

Per eliminare la paura di macchie e concentrarsi sul piacere è nato Queendom Come, il bundle che mette insieme Lelo e Intimina per combattere i tabù. È la combinazione vincente tra Sila Cruise (il sex toy di Lelo che può rendere ancor più piacevole e delicata la masturbazione durante questi giorni) e Ziggy Cup 2 (coppetta mestruale di Intimina che consente rapporti sessuali e masturbazione senza macchie anche durante le mestruazioni).

Orgasmo femminile - Cosa c'è da sapere

- Il clitoride è l'unica parte del corpo umano che esiste esclusivamente per il piacere ed ha circa 8.000 terminazioni nervose (il pene ne ha 4.000). E' un piccolo nocciolo di tessuto protetto dal cappuccio del clitoride, ossia un piccolo pezzo di pelle e tessuto che copre la parte esterna del clitoride. Non deve essere considerato solamente una piccola protuberanza in quanto è a forma di ogiva e si estende internamente per diversi pollici attorno ad entrambi i lati della vagina.

- Il punto G è una piccola area di circa 1-2 pollici che si trova sulla parete anteriore della vagina e che può essere molto sensibile per alcune donne. Quando viene premuto con dita, penem o massaggiatore può anche portare all'orgasmo. Non è ancora chiaro, nonostante i molti studi effettuati, se il punto G possa essere considerato effettivamente esistente o meno: alcuni studiosi hanno ipotizzato che si dovrebbe parlare più specificatamente di CUV, una zona che comprende il clitoride, l'uretra e la parete anteriore della vagina, che sono in comunicazione tra di loro durante l'attività sessuale e sono molto sensibili al piacere.

- L'attenzione per l'anatomia per quanto riguarda il sesso non può e non deve essere tutto. La cosa essenziale è quella di sperimentare. Si tratta sicuramente di parti del corpo molto importanti ma che sono solo strumenti di una orchestra più grande che va esplorata sempre con curiosità. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orgasmo femminile - Consigli, evidenze scientifiche e tabù da sfatare

CataniaToday è in caricamento