Martedì, 19 Ottobre 2021
Salute

Cataratta: tutto quello che c'è da sapere

Sette italiani su dieci oltre i 70 anni soffrono di cataratta: ecco alcuni consigli su come poterla prevenire e come poterla curare

Secondo gli ultimi dati in Italia il 71% della popolazione soffre di cataratta dopo i 70 anni. Si tratta di un problema al quale c'è ovviamente rimedio ma che comporta sempre una operazione chirurgica. 

La cataratta, consiste in una progressiva opacizzazione del cristallino (la lente naturale dell'occhio umano che ci permette di vedere bene sia a distanza che da vicino) che si crea con l'avanzare dell'età quando si verificano delle modifiche nelle proteine del cristallino. 

Ecco cosa c'è da sapere riguardo questo problema secondo le indicazioni fornite da clinicabaviera.it.

Cataratta - Sintomi

- difficoltà nel percepire i colori che perdono via via intensità
- visione sfocata o appannata
- scarsa visione notturna
- sensibilità alla luce e necessità di tanta luce per leggere
- aloni attorno alle fonti di luce
- visione di macchie o punti
- esigenza di cambiare occhiali più spesso perchè si riduce sempre di più la capacità visiva

Esistono diversi tipi di cataratta: metabolica (collegata allo sviluppo di altre malattie come il diabete), traumatica, tossica (causata dal consumo di alcune sostanze o farmaci), nucleare, corticale o sottocapsulare posteriore. 

Per gli adulti è quindi fondamentale fare una visita da un oftalmologo almeno ogni due anni fino ai 50 anni ed ogni anno dai 50 anni in su.

Cataratta - I diversi tipi di operazione

L'operazione alla cataratta dura 15-20 minuti e consiste nella rimozione della parte opacizzata e nella sua sostituzione con una artifciale. Si fa in anestesia locale e non è necessario passare la notte in ospedale. La percentuale di riuscita dell'intervento è del 95%.

A piccola incisione - Il chirurgo fa un piccolo taglio nella cornea, inserisce un dispositivo nell'occhio che emette onde a ultrasuoni che rompono il cristallino opacizzato, si aspira la cataratta e si pulisce la capsula cristallina dai possibili residui che possono essere rimasti aderenti alla zona e finalmente si introduce il cristallino artificiale

A grande incisione - Il chirurgo rimuove la lente opacizzata in un unico pezzo e la sostituisce con una artificiale. Probabilmente ci sarà bisogno di un po' più di tempo per recuperare da questo intervento che dal tipo a piccola incisione

Laser a femtosecondi - In questo tipo di intervento un laser viene utilizzato per rompere la lente. Come negli altri casi verrà poi posizionata la nuova lente. Il proprio oftalmologo può suggerire questo intervento se si soffre anche di astigmatismo, una curva della cornea che rende la visione sfocata. Questo problema può essere tranquillamente trattato durante l'’intervento della cataratta usando il laser per rimodellare la cornea.

Cataratta - Come prevenirla

- esami della vista regolari
- smettere di fumare e risolvere eventuali altri problemi di salute
- alimentazione sana e non consumare alcol
- indossare sempre occhiali da sole
- controllare sempre di non essere in sovrappeso

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cataratta: tutto quello che c'è da sapere

CataniaToday è in caricamento