CBD: perchè usarlo, proprietà e benefici

Al giorno d'oggi sono scientificamente provati molti benefici che derivano dall'utilizzo del CBD o cannabidiolo, che va differenziato dal THC

Quando parliamo di CBD o cannabidiolo ci si riferisce alla seconda sostanza maggiormente presente nella cannabis. Si tratta di una sostanza che non crea assuefazione e che al giorno d'oggi viene fortemente utilizzata dal punto di vista terapeutico.

Sono molteplici gli studi scientifici che he hanno dimostrato i benefici e che hanno fatto sì che oggi venga riconosciuto come tra gli elementi principali della 'cannabis terapeutica'.

CBD e THC - Differenze

Il THC è l’elemento psicoattivo che provoca nel consumatore sensazioni di euforia, rilassamento, percezione spazio-temporale, e, all’interno del corpo, si lega ai recettori CB1, la cui stimolazione rende conto degli effetti euforizzanti dei cannabinoidi ma anche della loro azione antiemetica, antiossidante, ipotensiva, immunosoppressiva, antinfiammatoria, analgesica, antispastica e stimolante dell'appetito.

Il CBD, invece, è un cannabinoide non psicoattivo e agisce in modo diametralmente opposto: si lega ai recettori CB2, che si trovano sulle cellule T del sistema immunitario e a livello del sistema nervoso centrale. La stimolazione dei recettori CB2 sembra essere responsabile principalmente della azione anti-infiammatoria e immunomodulatrice dei cannabinoidi.

In parole povere quindi, il THC altera le mente, mentre il CBD stimola la guarigione, consentendo di trattare l’ansia, la psicosi, i vuoti di memoria e disturbi come l’epilessia e la schizofrenia. Non producendo effetti psicotropi il CBD è legale nella maggior parte dei paesi del mondo.

CBD - Modalità di assunzione

- olio di CBD: con dosaggi precisi e costanti si possono ottenere gli effetti desiderati in tempi ridotti (5-20 minuti)

- cristalli di CBD: può essere assunto come liquido all'interno di una sigaretta elettronica. In questo modo l'effetto può essere istantaneo.

- prodotti topici o cosmetici: è fortemente indicato per persone che soffrono di artrite. Esistono unguenti, balsami, o lozioni direttamente applicabili alle zone interessate. In cosmetica oramai esistono anche creme, balsami e pomate. 

Effetti del CBD 

- tampona gli effetti del Thc: mentre quest'ultimo di solito provoca alcuni effetti come ansia, paranoia, panico, se assunto in quantità elevate, il CBD invece contrasta questi sintomi generando effettivi sedativi.

- riduce dolori ed infiammazioni: anche se la comunità medica non ha ancora riconosciuto le proprietà terapeutiche del CBD, gli integratori alimentari che ne sono caratterizzati vengono considerati efficaci nel ridurre i sintomi di dolore cronico

- mitigazione delle forme d'ansia associate al disturbo post traumatico da stress ed al disturbo ossessivo compulsivo

- antipsicotico: esistono studi scientifici che dimostrano come il CBD abbia aiutato a trattare la schizofrenia ed altri problemi di salute mentale come il disturbo bipolare. 

- antiemetico : gli oli di CBD sono facilmente digeribili, per questo motivo possono anche non far provare sensazioni di nausea come i normali farmaci antiemetici

- anticonvulsivante: può essere efficace per trattare alcune forme di epilessia infantine, come per esempio la sindorme di Dravet
- acne: così come la canapa anche il CBD contiene componenti antinfiammatori che inibiscono la sintesi dei lipidi e quindi la proliferazione delle cellule cutanee che provocano l'acne

- energizzante: poichè il cannabidiolo rinforza le cellule del corpo umano contribuendo alla loro rigenerazione può avere, oltre che effetti calmanti, anche effetti energizzanti

- antitumorale: è uno dei campi di ricerca più interessanti che riguardano la capacità di inibire le cellule tumorali e la loro proliferazione. E' oramai comunque scientificamente provato che i cannabinoidi sono in grado di alleviare gli effetti collaterali della chemioterapia

- sonnolenza: è conveniente non mettersi alla guida poco dopo averlo utilizzato

- non richiede ricetta medica ed è legale: può essere acquistato sotto forma di olio di CBD, pomate per uso topico e altro ancora. Gli oli di CBD vengono estratti dai fiori di canapa senza l'uso di solventi, attraverso accurati processi che eliminano le impurità vegetali, gli additivi e qualsiasi altro agente contaminante.

L’olio di CBD è assolutamente legale in Italia, come anche in quasi tutto il resto d’Europa, e può essere acquistato senza bisogno di ricetta medica. Può essere facilmente reperito sul web o nei negozi specializzati, in concentrazioni comprese tra il 3 e il 30%, sotto forma di olio, creme a utilizzo topico e in molti altri formati. 

Il CBD non ha particolari effetti collaterali, tuttavia non deve essere considerato un'alternativa alla medicina tradizionale e si deve sempre richiedere il parere di un medico prima di usarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Musumeci pensa di chiudere tutta la Sicilia: "Paghiamo le conseguenze di Pasqua e Pasquetta"

  • Sparatoria a Monte Po, pregiudicato ferito alla testa: è grave

  • Coronavirus, in Sicilia 1.120 nuovi casi (112 nel catanese) e 9 morti

  • In carcere per errore, 37 casi a Catania risarciti: ecco quanto sono costati allo Stato

  • Insegnanti costrette a restituire parte dello stipendio, indagate le responsabili di una cooperativa

  • Maxi operazione delle fiamme gialle: sequestrati 165 chili di marijuana

Torna su
CataniaToday è in caricamento