Stress da coronavirus: consigli e 'pillole antipanico'

L'OMS ha fornito alcune indicazioni su come comportarci per ridurre lo stress da coronavirus che può formarsi sia negli adulti che nei bambini

Arrivano dall'OMS e vengono circolarizzati dall'Istituto Superiore della Sanità alcuni consigli e/o rimedi che possono essere utilizzati nel momento in cui ci si faccia prendere dallo spavento, dalla tristezza e dalla confusione in questo periodo complicato dovuto alla diffusione del Covid-19.

Stress da Coronavirus - Consigli per arginarlo

- parlare con persone delle quali ci fidiamo

- cercare informazioni solamente da fonti attendibii (Ministero della Salute, Istituto Superiore Sanità o OMS)

- non consultare assolutamente in modo ossessivo i social o altri canali che presentano solo scenari catastrofici

- mantenere uno stile di vita sano (non fumare, non bere eccessivamente)

- anche stando a casa continuare a sentire sempre gli amici e la famiglia per telefono o per mail

Possono essere ovviamente colpiti dallo stress anche i bambini, che appaiono più agitati ed insistenti nelle loro richieste.

Bisogna rassicurarli, dargli ancora più affetto ed ascolto. Nel caso di ricovero in ospedale è necessario mantenere i contatti coi propri figli per telefono, rassicurarli spiegandogli in maniera chiara e semplice la situazione.

Al seguente link sono disponibili le informazioni fornite dall'OMS per fare fronte allo stress accumulato durante l'epidemia Covid-19.

Coronavirus - Pillole antipanico

Non aver paura di bere l’acqua del rubinetto perché:

- le acque di rubinetto sono sicure rispetto ai rischi di trasmissione della COVID-19 e non sussistono motivi di carattere sanitario che debbano indurre i consumatori a ricorrere ad acque imbottigliate o bevande diverse;

- le correnti pratiche di depurazione sono efficaci nell’abbattimento del virus, dati i tempi di ritenzione e i fenomeni di diluizione che caratterizzano i trattamenti, uniti a condizioni ambientali che pregiudicano la vitalità dei virus (temperatura, luce solare, livelli di pH elevati); la fase finale di disinfezione consente inoltre di ottimizzare le condizioni di rimozione integrale dei virus prima che le acque depurate siano rilasciate in ambiente;

- allo stato attuale non risultano evidenze di trasmissione della malattia da SARS-CoV-2 a livello di sistemi fognari e trattamento delle acque reflue e non si hanno evidenze di infezione, né per il nuovo Coronavirus né per altri Coronavirus, nel personale esposto professionalmente a reflui, adottando gli ordinari dispositivi di protezione individuale e le correnti norme di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Non aver paura di utilizzare il tuo telefono cellulare, gli auricolari o un microfono perché:

- il virus può penetrare se entra direttamente in contatto con le mucose del naso, della bocca e degli occhi.
disinfetta sempre gli oggetti che usi con un panno inumidito con prodotti a base di alcol, acqua ossigenata o candeggina (tenendo conto delle indicazioni fornite dal produttore). Queste sostanze sono efficaci contro il virus.

- lavati bene le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con un gel a base di alcol al 60% in particolare dopo aver toccato oggetti sporchi.  Il lavaggio delle mani elimina il virus e previene l’infezione. Il possibile rischio infatti non deriva dal contatto con gli oggetti ma dalla possibile contaminazione delle mani che poi vengono a contatto con le mucose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si indaga per il movente: c'erano anche bambini in zona

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, Catania resta la città più colpita in Sicilia: +10 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento