Salute

Materie plastiche e sostanze chimiche: un allarme per la salute

Un altro studio ha confermato che le sostanze chimiche presenti nelle plastiche possono essere altamente dannose per la salute dell'uomo

Alchifenoli, composti perfluorinati, ritardanti di fiamma bromurati, diossina, stabilizzatori UV, piombo, cadmio. Sono solo alcune delle sostante e dei composti presenti nelle materie plastiche.

Uno studio effettuato da 'Endocrine Society' ed 'Ipen', ha evidenziato ancora una volta come le materie plastiche rappresentino una minaccia per la salute pubblica e soprattutto per il sistema endocrino a causa della capacità di contaminare persone ed ambiente. 

Cosmetici, giocattoli, confezioni, materiali per casa ed auto: gli EDC, ossia interferenti endocrini (contaminanti ambientali in gergo), sono sostanze chimiche contenute nelle materie plastiche che possono essere in grado di causare effetti avversi sulla salute (cancro, diabete, disordini del sistema riproduttivo, danno allo sviluppo neurologico dei feti e dei bambini).

Secondo lo studio più di un migliaio di prodotti chimici oggi utilizzati sono EDC (oltre 140). Vengono utilizzate nelle plastiche antimicrobici, coloranti, ritardanti di fiamma, solventi, stabilizzatori UV e plastificanti. L'esposizione a queste sostanze può avvenire sia durante la sintesi industriale (nocive per chi le lavora) sia al contatto o allo smaltimento (nocive per chi le consuma).

Sia le microplastiche che anche le plastiche biodegradabili e le bioplastiche contengono additivi che entrando in contatto con le persone e con altri composti chimici presenti nell'ambiente possono trasformarsi in composti altamente tossici. 

L'ulteriore pericolosità di questi EDC sta nel cosidetto effetto cocktail: ossia ogni giorno si può entrare in contatto con decine di questi composti e le combinazioni tra di loro potrebbero avere effetti sconosciuti ed ancor più nocivi.

Per questo motivo è necessario determinare nuovi limiti di esposizione agli EDC tenendo conto anche di questo fattore. Occorre che i governi facciano maggiore attenzione, adottando politiche omogenee che abbiano come obiettivo quello di eliminare gli EDC dalle materie plastiche. 

Come detto gli effetti degli EDC e delle altre sostanze pericolose creano degli effetti nocivi anche sulle future generazioni vista la capacità di poter avere effetti negativi sullo sviluppo fetale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materie plastiche e sostanze chimiche: un allarme per la salute

CataniaToday è in caricamento