rotate-mobile
Salute

Parietaria - Proprietà e benefici

Ecco quali sono le proprietà ed i benefici che può apportare al nostro organismo la pianta di parietaria, molto diffusa nel nostro territorio

La parietaria è una pianta spontanea che cresce in Italia sia in campagna che in città. E' una pianta erbacea, di piccole dimensioni, con foglie ovali, appuntite e ricoperte da una fitta peluria. I fiori sono poco vistosi ma sono molto ricercati dagli insetti impollinatori.

Viene anche chiamata erba muraria o vetriola perchè la vediamo crescere tra le fessure dei muri; viene invece detta vetriola perchè le sue foglie ruvide in passato erano usate per pulire vetri e pelli da concia.

E' utilizzata fin dall'antichità ed anche oggi come rimedio naturale. Ecco infatti quali sono le proprietà ed i benefici.

- viene utilizzata per alleviare i disturbi delle vie urinarie (in caso di cistiti, renella, calcoli renali, infiammazioni che interessano reni, vescica ed ureteri)

- stimola e favorisce la diuresi e contribuisce a mantenere pulite le vie urinarie

- per l'impiego terapeutico della parietaria vengono utilizzate le foglie che contengono mucillagini, tannini, sostanze amare e sali minerali

- viene inoltre utilizzata per medicazioni esterne, avendo anche funzione lenitiva, antinfiammatoria, antibatterica e cicatrizzante; le sue foglie vengono utilizzate come impacco in caso di ferite, abrasione della pelle, brufoli, cisti, arrossamenti, irritazioni conseguenti alle depilazione ed a scottature solari

- è una pianta commestibile che va raccolta in primavera (non deve essere raccolta se si trova per strada, in centri urbani o in campi coltivati) e che va consumata cotta dopo un apposito lavaggio (e soprattutto le foglie devono essere sane e non devono essere presenti parassiti)

- se sbollentata in acqua salata, può essere ripassata in padella con olio ed utilizzata come contorno o nella preparazione di ripieni per ravioli, tortelli, torte salate, polpette; le foglie di parietaria possono anche essere aggiunte a brodi e minestre o a contorni con altre verdure a foglia verde

- è possibile preparare anche la tisana di parietaria; occorrono 2-5 g di foglie essiccate ogni 100 ml di acqua calda e si può bere diverse volte al giorno; tale infuso può anche essere utilizzato per alleviare irritazioni della pelle, scottature solari, cisti, abrasioni; è anche un ottimo colluttorio per gargarismi e risciacqui della bocca contro gengitivi o infiammazioni a carico della gola

- tra i prodotti a base di parietaria che si possono trovare in erboristeria ci sono la tisana, l'estratto fluido, la tintura madre

- non sussistono particolari controindicazioni all'uso di parietaria se non si eccede con il consumo; ovviamente è sempre preferibile chiedere preventivamente il parere del proprio medico di fiducia ed evitarne l'uso in soggetti che risultano essere particolarmente allergici

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parietaria - Proprietà e benefici

CataniaToday è in caricamento