Dermatite atopica dell'adulto: visite gratuite il 26 settembre al San Marco

Appuntamento quest'anno presso la Clinica Dermatologica della AOU Policlinico “G. Rodolico-San Marco” di Catania diretta dal Prof. Giuseppe Micali

Riparte per il secondo anno La Campagna nazionale di sensibilizzazione sulla dermatite atopica dell’adulto, “Dalla parte della tua pelle. Sabato 26 settembre, infatti, presso la Clinica Dermatologica della AOU Policlinico “G. Rodolico-San Marco” di Catania diretta dal Prof. Giuseppe Micali, chi soffre di dermatite atopica potrà prenotare una visita di controllo dermatologico gratuito telefonando al numero 02 89608825 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 15,00.

La Campagna “Dalla Parte della tua pelle” promossa da SIDeMaST (Società italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle malattie sessualmente trasmesse) con il Patrocinio di ADOI (Associazione Dermatologi Venereologi Ospedalieri Italiani e della Sanità Pubblica) di ANDEA (Associazione Nazionale Dermatite Atopica) realizzata grazie al contributo incondizionato di Sanofi,  prevede consulti gratuiti su prenotazione in 30 centri ospedaliero-universitari in tutta Italia, in cui gli specialisti dermatologici saranno a disposizione per aiutare gli adulti che soffrono di questa patologia ad intraprendere il percorso di cura più adatto alle loro singole esigenze.

La Dermatite Atopica è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da forte secchezza della pelle, comparsa di rossore e vescicole su diverse aree del corpo. Il prurito è intenso e costante.

La patologia ha un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti. In Italia si registra un’alta incidenza di dermatite atopica negli adulti: l’8,1% degli intervistati ammette di soffrirne, a fronte di una media del 4,9% di altri paesi. Così come ci sottolinea il Professore Giuseppe Micali, Direttore della Clinica Dermatologica Universitaria Catanese: “la dermatite atopica si può manifestare sin dai primi mesi di vita fino alla adolescenza e più raramente negli adulti che può determinare in chi ne è colpito implicazioni mediche ma anche psicologiche non indifferenti.

La sua “visibilità” fa sì che non sia una patologia che possa nascondersi facilmente agli altri e spesso questo comporta difficoltà sociali, relazionali, lavorative anche maggiori rispetto alle manifestazioni cliniche della malattia stessa. Per tali motivi In Italia sono attivi, presso strutture universitarie e ospedaliere, ambulatori dedicati alla gestione della dermatite atopica. Il servizio è condiviso con altri specialisti ed è volto ad agevolare il percorso diagnostico-terapeutico ed il follow-up e a favorire l’adozione di procedure organizzative atte a gestire in maniera ottimale e personalizzata i pazienti.

Di recente sono stati altresì individuati a livello nazionale i Centri specializzati alla formulazione della diagnosi ed alla prescrizione di farmaci biologici innovativi per il trattamento della dermatite atopica grave dell’adulto”.  Al fine di tutelare la salute dei pazienti e del personale medico della struttura, tutte le visite saranno effettuate in totale sicurezza, in ottemperanza alle misure di prevenzione igienico-sanitarie legate all’emergenza Covid-19.  Per ulteriori informazioni: www.dallapartedellatuapelle.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento