rotate-mobile
Food & Wine

Opinioni

Food & Wine

A cura di Daria Raiti

Food & Wine

Passione gelato...le proposte gastronomiche della Chef Glacier Serena Urzì

“Non ci sono più le stagioni di una volta”. E, in qualche caso, è un bene. Anche nel cibo, infatti, è tempo di destagionalizzazione. Ecco che si può parlare di gelato anche in inverno. Magari cambiando il modo e il momento per gustarlo, perché se il gelato è buono è senza tempo

“Non ci sono più le stagioni di una volta”. E, in qualche caso, è un bene. Anche nel cibo, infatti, è tempo di destagionalizzazione. Ecco che si può parlare di gelato anche in inverno. Magari cambiando il modo e il momento per gustarlo, perchè se il gelato è buono è senza tempo. Lo sa bene la Chef Glacier etnea Serena Urzì che, presso la Gelateria Bar Ernesto, storico caffè della famiglia Urzì sul lungomare di Catania, sta portando avanti una missione: sdoganare il gelato grazie a creatività e innovazione, sempre nel rispetto della tradizione. Abbiamo avuto così modo di assaggiare alcune proposte, da lei ideate insieme al Maestro Nino De Pasquale. Un crescendo di sapori, dal delicato al più forte, che stupisce non solo il gusto ma anche la vista.

urzì-3

Si parte con "Bella Catania". Una crema di infuso di limone variegato con fragoline dell’Etna semi candite alternato a gelato di pesto di pistacchio. Un sapore delicato ed equilibrato grazie alle tecniche di infusione e all'impiattamento che, separando le varie consistenze, permette di assaporare ogni elemento del piatto.

Bella Catania-2

Si passa a "Taormina": crema al Bergamotto variegato con salsa di vodka siciliana e una spruzzata di pepe nero. Protagonista indiscussa è l'Etna Vodka di cereali, morbida con una leggera dolcezza conferitagli dalle patate di Giarre. 

Taormina-4

La terza proposta di questo percordo di degustazione è "Polifemo". Gelato allo zabaglione variegato con salsa di caffè aromatizzato al limone. L'impiattamento ricorda proprio l'occhio di Polifemo. Armonia di sapori e profumo grazie alle delicate note aromatiche.

Polifemo-2

Si continua con "Caltanissetta": gelato alla mandorla salata con anice confettato che conferisce una nota fresca al piatto.

Caltanissetta-2

E, a seguire, i sapori diventano più forti. "San Martino" è un sorbetto al dolce nero. Un gelato ispirato ai sapori della vendemmia con un vino Passito come protagonista. Ad accompagnare questo gusto, mele caramellate e speziate. E, infine, petali di rosa semicanditi.

San Martino-2

Con "Ulisse", la proposta inaspettata: gelato alla feta variegato con fichi secchi macerati nella Malvasia con petali di rosa brinati, noci caramellate e con zucchero e sale. 

Ulisse-2

Le ultime due proposte, fanno proprio pensare alla ricerca e studio dell'equilibrio perchè come spiega il Maestro Nino De Pasquale "il gelato è una scienza, frutto di calcoli matematici e di una tecnica di bilanciamento secondo parametri che devono essere rigorosamente rispettati e legati insieme". Quindi, anche osando con gli ingredienti, il risultato deve essere sempre fresco ed equilibrato.

urzì2-2

Ecco che la "Stracciatella piccante" propone la delicatezza del gelato fiordilatte a contrasto con un retrogusto piccante, grazie al peperoncino variegato al cioccolto Ecuador 76% dai sentori di liquirizia e banana tropicale.

Stracciatella piccante-2

Infine, la degustazione "dolce" che non ti aspetti. Una "Bruschetta gelato" con sorbetto all'olio evo, pomodoro secco trattato con  acqua frizzante e ritostato, pane tostato di grani antichi. Un vero e proprio gelato gastronomico.

Bruschetta-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passione gelato...le proposte gastronomiche della Chef Glacier Serena Urzì

CataniaToday è in caricamento