Mercoledì, 22 Settembre 2021
Libò, Libreria Dei Ragazzi E Degli Errori

Opinioni

Libò, Libreria Dei Ragazzi E Degli Errori

A cura di Silvia Fichera e Tiziana Scalisi

Libò, Libreria Dei Ragazzi E Degli Errori

“Dove crescono gli alberi”, l'albo illustrato di Yoong Kang-mi

“Dove crescono gli alberi” di Yoong Kang-mi edito da Topipittori è un albo arrivato quest’anno fra gli scaffali della libreria, forse non casualmente: un anno in cui siamo stati barricati in casa, abbiamo vissuto l'esperienza del lock down ed in cui è stato necessario cambiare abitudini

Quando prendo per la prima volta un albo fra le mani, la prima cosa che guardo e noto è il suo formato; dietro questa scelta, secondo me, c’è un messaggio ben preciso dell’editore e dell’illustratore. Ci sono formati che amo di più perché pratici, altri che amo perché mi emozionano. Un albo illustrato, provo a specificarlo per chi non lo sapesse, è un testo corredato da illustrazioni che lo accompagnano e diventano parte integrante della narrazione.

“Dove crescono gli alberi” di Yoong Kang-mi edito da Topipittori è un albo arrivato quest’anno fra gli scaffali della libreria, forse non casualmente: un anno in cui siamo stati barricati in casa, abbiamo vissuto l'esperienza del lock down ed in cui è stato necessario cambiare abitudini. Spesso solo la natura ci ha dato respiro, vita, routine nuova. E’ scritto in stampato maiuscolo ed autore e illustratore coincidono. Una bambina non può uscire dalla sua casa ed inizia a disegnare, a creare e costruire prima una casa, poi una città, la sua città ideale; si sofferma sulla sua casa, un posto verde, diventano poi dei posti verdi, pieni di piante, fiori e soprattutto alberi; immagina anche diversi animali lungo il suo percorso…e si ritrova tra mille sfumature di verde, con piante rosse e tanta, tanta naturale bellezza in cui accogliere gli amici e condividere spensieratezza ed esperienze. L’albo si presenta in formato rettangolare in orizzontale per rendere chiaro e fluido proprio il susseguirsi degli eventi; di ciò che nasce e va avanti, come fosse un treno che attraversa…verde, naturale, accogliente. Alla fine dell'albo si trova un input per i bambini a cui viene letta la storia o che leggono la storia: disegnare la propria città.

Questo purtroppo è un particolare che io non amo molto nei libri, nelle storie, ma magari a voi farà piacere trovarlo. L’albo merita davvero nel suo complesso e va letto e riletto per cogliere ogni colore ed odore, contatto, esperienze, Immaginazione. Venite a trovarci prima delle ferie per fare scorta di ottime letture. Buona lettura a tutti voi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dove crescono gli alberi”, l'albo illustrato di Yoong Kang-mi

CataniaToday è in caricamento