rotate-mobile
On the road

Opinioni

On the road

A cura di Fabio Rao

On the road

Belfiore: “Itinerari turistici fra fascino e bellezze greco-romane di Catania”

“Una città sotterranea sotto la città. Al Turismo individuale che va bene in questo periodo estivo dovremmo offrire itinerari come il Parco archeologico greco-romano di Catania ”, dice la presidentessa provinciale dell'Associazione guide turistiche, Giusy Belfiore

Le bellezze della Catania antica. C'è una città sotterranea sotto la città. L'estate catanese entra nel vivo, con itinerari turistici pieni di fascino, d'interesse storico e “archeologico”, in mezzo a meraviglie greco-romane. Di “bellezze archeologiche e monumentali, fra le vie del Barocco, passando dal Monastero dei Benedettini, per approdare al Teatro greco di via Vittorio Emanuele o alle Terme della Rotonda e dell'Indirizzo” parla nella sua disamina estiva la presidentessa provinciale dell'Associazione guide turistiche di Catania, Giusy Belfiore: “in questo periodo vediamo andare bene il turismo individuale maggiormente sparso sul nostro territorio, fatto di singoli o di coppie e non solo di gruppi, con costi superiori alla media perché siamo in alta stagione, con capacità di spesa maggiore sia per la ristorazione e sia per le uscite per vedere i beni monumentali e museali della città”, a questa presenza turistica, “dovremmo proporre itinerari come il Parco archeologico greco-romano di Catania, che rappresenta una delle nostre meraviglie, un'attrattiva potentissima per la città, grazie all'Anfiteatro romano di piazza Stesicoro, o al Teatro greco dove la storia viene letta a strati, con gli ambulacri o corridoi anulari perfettamente integri, racchiuso in un palazzo del Settecento, con immobili sovrapposti, di competenza della Regione”. C'è la possibilità di un'avventura affascinante e sotterranea: di epoca romana, sono i complessi termali come le terme dell'Indirizzo e quelle della Rotonda, trasformate poi in età bizantina in chiesa dedicata alla Vergine Maria. Per visitare la Catania sotterranea che restituisce emozioni, è sempre preferibile affidarsi alle esperte guide turistiche. Terme della Rotonda.

foto3_Terme_della_rotonda_catania-2

“Le Terme andrebbero valorizzate” continua Giusy Belfiore, “sono terme intatte di epoca romana, diventate poi chiesa di Santa Maria della Rotonda, dove all'interno si parla addirittura dei cavalieri di Federico II, seppelliti da quelle parti”, visitabili dal lunedì al sabato mattina in via della Mecca. A poca distanza dal teatro romano di via Vittorio Emanuele, ci sono le Terme dell'Indirizzo, altra tappa importante sul territorio cittadino. Dice la rappresentante delle guide turistiche: “Ecco, dalla Pescheria, storico mercato del pesce a pochi metri da piazza Duomo, alle terme dell'Indirizzo sopra via Crociferi, al tetro e all'anfiteatro, si ha già un'idea di quanto fosse grande la città in epoca romana, che includeva anche le Naumachie, oggi in via Naumachia, il quartiere della Purità, che sarebbe la vecchia città, la zona di via Plebiscito all'altezza della scuola Manzoni”. Informazioni utili. Per chi volesse visitare questa parte di Catania, ci si può rivolgere all'Associazione guide turistiche, scrivendo al seguente indirizzo email info@guidecatania.it , oppure di propria iniziativa, in quanto i siti d'interesse turistico, sono ed accessibili a tutti durante le ore diurne. Per le due Terme, in questo momento, si va su richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belfiore: “Itinerari turistici fra fascino e bellezze greco-romane di Catania”

CataniaToday è in caricamento