rotate-mobile
Vendita e Affitto

Casa in comune: come trovare il coinquilino giusto

Prima di condividere l'appartamento con un amico o con uno sconosciuto è sempre preferibile fargli delle domande e capire quali sono le sue inclinazioni per non avere successivamente delle brutte sorprese

Che siano studenti o lavoratori, condividere la casa con qualcuno rappresenta un vantaggio per ridurre spese e costi. Al contempo però vivere insieme a qualcuno che si conosce bene (amici) o che non si conosce affatto è una cosa abbastanza complicata.

Per questo motivo prima di scegliere la persona con la quale dividere la casa è bene seguire alcuni criteri ma soprattutto dettare alcune chiare regole. 

Ricerca del coinquilino - Il metodo tradizionale è quello del passaparola, ma ultimamente sono nate molte app gratuite dove è possibile trovare una persona simile a noi (è possibile inserire le abitudini, le preferenze) ed è possibile pure chattarci prima di prendere una decisione definitiva.

Conoscenza del coinquilino - Il coinquilino giusto deve essere educato e rispettoso e deve avere un carattere affine al nostro; ragione per la quale è sempre consigliabile fargli preventivamente delle domande (se gli piacciono o meno le feste, se lavora o è uno studente, quali sono i suoi orari, se ha o meno animali domestici). 

Regole da stabilire

- turni delle pulizie

- preventiva informazione se si vogliono ospitare degli amici

- non fumare in casa se uno dei due non lo fa

- non prendere mai dal frigo il cibo degli altri

- non lasciare oggetti personali e/o vestiti in giro

- rispettare la privacy e gli spazi non entrando mai nelle altre stanze senza permesso

- essere sempre abbastanza tolleranti 

Prodotti online

Lettino pieghevole

Lavagna calendario magnetico

 Divano letto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa in comune: come trovare il coinquilino giusto

CataniaToday è in caricamento